Al Social Football Summit si parlerà anche di esports

Al Social Football Summit si parlerà anche di esports

Anche gli esports saranno tra i protagonisti del Social Football Summit, appuntamento internazionale dedicato al mondo del calcio in programma il 20 e 21 novembre allo stadio Olimpico di Roma. In particolare, i videogiochi competitivi la faranno da padrone nella seconda giornata, giovedì, con tre panel al mattino e uno show match subito dopo pranzo. Ma andiamo con ordine.

Alle 11:05 appuntamento con il dibattito “Esports: nuove opportunità di business” al quale prenderanno parte i principali protagonisti del competitivo italiano, dal Ceo dei Mkers, Paolo Cisaria, ai responsabili di Sony Interactive Entertainment Italia. Sarà l’occasione per analizzare il mercato dei videogiochi competitivi, ma anche per confrontarsi sullo sviluppo di un mondo che si conferma in ascesa costante.

Alle 11:50, invece, sarà la volta dell’incontro su “Esports: il gaming che include”, al quale parteciperanno rappresentanti della Figc, della Regione Lazio ma anche un ex pentatleta, Daniele Masala.

In chiusura, alle 12:25, il panel “Esport: il gioco che è diventato grande”. A confrontarsi saranno Qlash, Lega Pro con il direttore marketing Paolo Carito e Lega Serie B con il suo presidente Mauro Balata.

Alle 14:30, infine, chiusura in grande stile con un’esibizione tra Qlash e Mkers. A castare ci saranno Simone “Akira” Trimarchi e Ivan “Rampage in the box” Grieco.

Il programma della II edizione del Social Football Summit conferma l’autenticità e l’importanza dell’evento sia in ambito nazionale che internazionale, per i contenuti di grande rilevanza nella sports industry come digital marketing e innovazione tecnologica – spiega Gianfilippo Valentini, founder di Social Media Soccer e di Go Project -. Sono sicuro che il pubblico potrà assistere a una due giorni di alta formazione e networking con una kermesse di ospiti, speaker, partecipanti e partner di altissimo livello come AlmavivA e tanti altri. Ringrazio la Lega Serie A per il supporto e per aver creduto fin dall’inizio a questo progetto“.

La Lega Serie A è molto attenta allo sfruttamento di tutti i nuovi strumenti legati al digital marketing, per garantirci un ruolo da leader in Italia e nel mondo. Un mercato su cui vogliamo puntare fortemente è quello legato agli esports, ormai entrato a pieno titolo tra i settori chiave dello sport business – commenta Luigi De Siervo, amministratore delegato della Lega Serie AI numeri parlano chiaro: si tratta di un fenomeno in continua crescita ed espansione, capace di coinvolgere un target sempre più ampio e trasversale. Come Lega Serie A siamo pronti a scendere in campo e giocare un ruolo da protagonisti“.

L’articolo Al Social Football Summit si parlerà anche di esports proviene da EsportsMag.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: