MediaTek si prepara a portare il 5G nella fascia media entro la fine del 2020

MediaTek si prepara a portare il 5G nella fascia media entro la fine del 2020

MediaTek ha svelato il suo modem Helio M70, il primo a supportare il 5G, diverso tempo fa, eppure siamo ancora in attesa di conoscere il primo SoC su cui verrà implementato. Dai report circolati finora si dovrebbe trattare di un chip – identificato dalla sigla MT6885 – costruito con tecnologia FinFET a 7 nm e dovrebbe andare ad equipaggiare i prossimi top di gamma Oppo e Vivo.

Nuove voci dalla Cina però parlano di un altro SoC basato sulla medesima architettura e dotato dello stesso modem 5G, ma caratterizzato da dimensioni e costi inferiori, adeguati a un offerta di fascia media. La produzione del nuovo processore, il cui codice è MT6873, dovrebbe iniziare nel secondo trimestre del 2020 per poter poi arrivare sul mercato entro la fine della prossima estate.

LEGGI ANCHE: Cosa pensate dei prodotti “made by Google” 2019?

Guardando ancora più in là nel futuro, pare che il prossimo passo di MediaTek sarà il passaggio al processo costruittivo EUV a 6 nm. La tecnologia, ancora inedita per il produttore taiwanese, sarebbe impiegata per realizzare ben quattro processori tra CPU e GPU. La fase di ricerca e sviluppo sarebbe prevista per il terzo trimestre del 2020 con lo scopo di iniziare la produzione di massa nel giro di 12 mesi.

In ogni caso l’obiettivo dell’azienda infatti è vendere 100 milioni di pezzi nel corso del prossimo anno e i nuovi chip MT6885 e MT6873 dovrebbero rappresentare da soli quasi la metà delle vendite.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: