Redmi Note 8 Pro scalda troppo? MediaTek ha fallito ancora? La verità

Redmi Note 8 Pro scalda troppo? MediaTek ha fallito ancora? La verità

Negli ultimi giorni sono venute fuori alcune testimonianze da parte di utenti che hanno messo alla prova il nuovo Redmi Note 8 Pro di Xiaomi che, come sappiamo, è equipaggiato con un processore MediaTek Helio G90T. Da tempo c’è diffidenza nei confronti di MediaTek tra gli appassionati di smartphone (in favore della blasonata Qualcomm) e la presenza di questo processore su uno smartphone così importante rappresenta l’occasione per il chipmaker di cambiare le cose.

Secondo le testimonianze, il nuovo smartphone, pur essendo il suo chipset pensato per il gaming, scalderebbe troppo quando si trova sotto carico. Un utente su Weibo ha affermato di aver usato Redmi Note 8 Pro per più di due ore ottenendo buone prestazioni nei giochi. Il frame rate andava dai 45 ai 60 fps, c’era stabilità e la temperatura era anch’essa stabile sui 43 gradi. L’utente ha pubblicato anche delle foto termiche che mostrano temperature massime fino a 45 gradi sulla parte superiore sinistra della scocca. Tuttavia una volta aperto NBA 2K18 nella modalità 60 fps la situazione è cambiata.

Il carico su CPU e GPU è aumentato e insieme ad esso anche il calore, portando la temperatura a circa 60-62 gradi e il frame rate a calare da 45-50 fps a soli 20 fps. Tuttavia si tratta solo di poche testimonianze isolate: stando alla maggior parte delle recensioni pubblicate finora, anche da portali importanti del settore, non ci sono problemi. Ricordiamo che Redmi Note 8 Pro arriverà a breve anche in Italia e in quel momento anche tutti noi avremo modo di metterlo facilmente alla prova.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: