Vpl: le scuse a FutXFan e pro player dopo la Totti Paddle Cup

Vpl: le scuse a FutXFan e pro player dopo la Totti Paddle Cup

In seguito al nostro articolo sulla mancata occasione sfruttata per gli esports durante la Totti Paddle Cup di lunedì scorso, abbiamo ricevuto – e pubblichiamo – una lettera da parte di  Vpl, la società organizzatrice dell’evento che cerca di fare chiarezza  su quanto accaduto alla centro sportivo della Longarina con le scuse rivolte anche ai pro player presenti alla manifestazione.

Siamo molto contenti e soddisfatti per l’evento creato il 16 settembre, unico nel suo genere, dove VPL ha lavorato senza sosta negli ultimi mesi per creare qualcosa di nuovo e divertente; allo stesso tempo però, siamo  rammaricati per la gestione e l’organizzazione della parte gaming dovuta anche a tante informazioni inesatte.

VPL, venuta a conoscenza delle responsabilità, si sente di estraniare da qualsiasi responsabilità o errori commessi FutXFan in quanto, a nostra insaputa, completamente disinformati di come sarebbe stata gestita e organizzata la parte gaming; ci teniamo a chiedere scusa a Futxfan e a tutti i pro player che hanno partecipato all’evento in quanto ignari di alcune dinamiche dell’evento comunicate da tempo al gestore dello spazio esports.

Per VPL questo è stato solo il primo di una lunga serie di eventi che faremo su territorio italiano.

VPL inoltre prenderà in gestione in modo diretto le prossime organizzazioni di eventi live curando nei dettagli anche la parte gaming e cercando di offrire la miglior esperienza possibile ai videogiocatori.

L’articolo Vpl: le scuse a FutXFan e pro player dopo la Totti Paddle Cup proviene da EsportsMag.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: