HTC è ottimista: realtà virtuale, 5G e fascia medio-bassa tra le strategie per il 2020

HTC è ottimista: realtà virtuale, 5G e fascia medio-bassa tra le strategie per il 2020

Come vanno le cose in casa HTC? Se lo stanno chiedendo in molti, specialmente coloro che hanno sempre apprezzato i prodotti dell’azienda taiwanese, interessata da un calo delle vendite da diversi trimestri che l’hanno costretta a rivedere molte delle sue strategie. Tuttavia, un segnale incoraggiante c’è: nel mese di giugno e agosto gli introiti sono cresciuti (ad Agosto del 66,8%) rispetto ai mesi precedente. Certo, se si guarda allo scorso anno il dato è impietoso: il calo è infatti del 47,1%, ma HTC è convinta che puntando sulla fascia medio-bassa le cose possano migliorare.

La strategia dell’azienda di Taiwan per il prossimo anno sembra essere proprio questa, puntando molto anche sulla realtà virtuale – che è uno dei punti forti del marchio – e sulle reti 5G, ovvero la connettività di ultima generazione che può essere considerata tra le novità principali a livello tecnologico in questo 2019. HTC dovrebbe lanciare anche router e hub 5G, a dimostrazione di come l’impegno sia più che serio.

L’idea di soffermarsi sul segmento medio-basso viene confermata anche dal presidente di HTC Taiwan, Darren Chen, che ha sottolineato come oltre il 65% degli smartphone venduti a Taiwan hanno un prezzo che non supera mai le 10.000 NTD (poco meno di 300 euro al cambio attuale). Serve quindi concentrarsi su questa fascia, con specifiche tecniche “adeguate”.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: