Millenial Esports acquisisce quote di controllo di Allinsports

Millenial Esports acquisisce quote di controllo di Allinsports

Millennial Esports Corporation si prende il 51 percento del produttore di simulatori motoristici leader nel mercato, la Allinsports di Anton Stipinovich. L’azienda canadese attiva nel settore del gaming beneficerà così dei ricavi garantiti dalle vendite di simulatori e dallo sviluppo di nuovi prodotti man mano che il mercato degli esport motoristici continuerà la sua rapida espansione.

Stipinovich, per 20 anni responsabile ricerca e sviluppo di scuderie come FerrariMcLaren e Red Bull Racing, ha fondato Allinsports nel 2008, divenendo sin da subito partner tecnico della Ferrari Driver Academy. Entrambi i simulatori professionali che produce (full-size ed esports) sono fabbricati presso la base di produzione e sviluppo italiana di Allinsports a Maranello, situata a soli 3,7 km dallo stabilimento Ferrari. Allinsports oltre a produrre sistemi di simulazione di corse di alto livello utilizzati dai principali team di corsa in tutto il mondo, realizza anche simulatori “eRacer” dedicati agli eSports, che verranno peraltro utilizzati anche nell’imminente “World of the Millennial Esports – Fastest Gamer“.

“Portare Allinsports nella famiglia Millennial Esports è perfetto: ora copriamo un mercato che va dalle corse esports, ai giochi mobile, ai simulatori utilizzati dai team di Formula 1 –  ha dichiarato Darren Cox, Presidente e Ceo di Millennium Esports –. Siamo entusiasti di lavorare con Anton Stipinovich e il suo team per espandere ulteriormente Allinsports e portare queste esperienze di simulazione realistiche a un numero sempre maggiore di persone; il nostro focus sarà sugli esports, da quali ci aspettiamo le principali vendite e i maggiori ricavi per l’azienda”.

Allinsports gestisce anche una sede a Miami che esplora il futuro delle operazioni di corsa negli sport tradizionali. La struttura comprende un simulatore di corse full-size che viene utilizzato da team e piloti professionisti oltre a un “garage” per gli esport dove i conducenti possono anche allenarsi e competere in eventi online. Tra i clienti abituali, a Miami, ci sono il due volte campione del mondo di Formula 1 e due volte vincitore della Indy 500, Emmerson Fittipaldi; il vincitore di Daytona (e non solo) Juan Pablo Montoya e Rubens Barrichello.

“Allinsports ha svolto un ruolo chiave nello sviluppo di simulatori di corse per i più grandi team del mondo e siamo molto entusiasti di espanderci ulteriormente nel mondo degli eSport con Millennial Esports”, dichiara il fondatore Stipinovich. “I nostri simulatori offrono ai team l’opportunità di sviluppare le loro auto e l’allenamento dei loro piloti (sono utilizzati ad esempio da Kimi Raikkonen e Charles Leclerc, ndr) – continua Stipinovich – riducendo al minimo costi e rischi associati ai test del mondo reale. Negli ultimi dodici mesi abbiamo elevato la nostra esperienza e abbiamo iniziato a sviluppare prodotti per gli esport motoristici. Unendo le forze con Millennial saremo in grado di espandere ulteriormente la nostra presenza nel videogioco competitivo“.

L’articolo Millenial Esports acquisisce quote di controllo di Allinsports proviene da EsportsMag.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: