Samsung porterà la modalità DeX di Note 10 anche su Galaxy S9 e successivi

Samsung porterà la modalità DeX di Note 10 anche su Galaxy S9 e successivi

Tra i telefoni più importanti ufficializzati da Samsung nella sua storia ci sono sicuramente il Galaxy Note 10 e il Note 10+, due dispositivi caratterizzati da una serie di novità che hanno trovato largo consenso tra gli utenti. Tra queste c’è certamente la modalità “DeX”, ovvero quella funzionalità che consente ai due telefoni di interfacciarsi con i PC Windows e MacOS per effettuare il trasferimento file e anche per l’utilizzo delle app Android.

Finora Samsung non aveva confermato se la funzionalità sarebbe restata una prerogativa dei due telefoni Galaxy Note 10. Ci ha pensato il “leaker” Ishan Agarwal a sgombrare il campo da ogni dubbio e a rivelare che la modalità “DeX” sarà presente anche su altri telefoni del colosso di Seul. In particolare, il “leaker” ha spiegato che la funzionalità arriverà su tutti i top di gamma successivi al Galaxy S9 (compreso) con l’aggiornamento ad Android Q, ovvero la prossima versione del robottino verde che sta ormai per essere ufficializzata da Google.

Nel tweet comparso da poche ore, Agarwal esordisce dicendo che ci sono “notizie fantastiche”. “La funzione DeX per PC e Mac del Samsung Galaxy Note10 che consente di utilizzare DeX con un computer Windows 7, Windows 10 e macOS – spiega il “leaker” – sarà disponibile in tutti i Samsung di fascia top-end che sono arrivati dopo l’S9 (e quest’ultimo è compreso) con l’aggiornamento Android Q personalizzato da One UI 2″.

https://platform.twitter.com/widgets.js



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: