Amate iPhone e non sapete che farvene di un Android? Da oggi non più (se avete a cuore la vostra sicurezza)

Amate iPhone e non sapete che farvene di un Android? Da oggi non più (se avete a cuore la vostra sicurezza)

I fan di iPhone sono da sempre piuttosto scettici nei confronti degli smartphone Android, retaggio dei tempi in cui il melafonino manifestava una superiorità evidente ed indiscutibile verso gli acerbi dispositivi del robottino verde. Negli anni, il divario si è pressoché azzerato e ora la scelta fra le due diverse coniugazioni di esperienza mobile non è altro che una questione di gusti e preferenze personali. Se tuttavia continuate ad utilizzare iPhone ma avete tra le mani anche uno smartphone Android che non volete usare come fermacarte, Google vi ha da poco servito un assist su un piatto d’argento, specialmente se vi sta a cuore una questione da non sottovalutare: la sicurezza informatica.

Da tempo infatti, Google permette di utilizzare i smartphone e tablet Android come chiavette di sicurezza (security key), ovvero dispositivi di sicurezza il cui utilizzo rende quasi del tutto impenetrabili da attacchi esterni i vostri account online, oltre a scongiurare pericoli come phishing e truffe informatiche varie. Fin qui però, la funzione era circoscritta al browser Chrome (anche su macOS eventualmente), ma la musica è cambiata.

LEGGI ANCHE: Le ultime sui futuri iPhone 2019

Per poter utilizzare un dispositivo Android come smart key su iOS – dopo aver configurato correttamente l’account Google sul dispositivo aggiornato almeno ad Android 7.0 – vi basterà scaricare l’app Google Smart Lock sul vostro iPhone o iPad, accedere tramite il vostro account Google e attivare la connettività Bluetooth. Dopodiché, seguite le istruzioni dall’app, controllate la notifica che apparirà sul dispositivo Android e la configurazione iniziale sarà completata. Da quel momento, avrete un alleato in più per la difesa di privacy e sicurezza, che si affiderà allo standard di autenticazione FIDO.

Google Smart Lock



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: