TSMC non abbandona Huawei: Kirin 985 è in produzione con Apple A13

TSMC non abbandona Huawei: Kirin 985 è in produzione con Apple A13

A seguito del ban da parte degli USA molte delle principali aziende nel campo della tecnologia stanno prendendo le distanze da Huawei. Tra queste c’è anche ARM, che produce i design dei chipset e con la sua chiusura all’azienda cinese ha messo a serio rischio la produzione di processori di quest’ultima. Per fortuna TSMC (Taiwanese Semiconductor Manufacturing Company) non chiuderà le porte al colosso cinese, e si tratta proprio del suo fornitore di processori.

L’azienda ha deciso che continuerà a rifornire i cinesi dopo essersi consultata con uno studio legale statunitense. TSMC ha spiegato che non essendo un’azienda cinese il ban imposto non influisce con il suo business con Huawei, a differenza di quanto accaduto con le aziende statunitensi e con ARM. Il Kirin 985, prossimo processore top di gamma che vedremo probabilmente sul Mate 30, è quindi salvo ed è anche andato in produzione di massa.

Si tratterà probabilmente del primo SoC realizzato con un processo produttivo a 7nm+, che offrirà maggiori prestazioni e consumi energetici ridotti rispetto all’attuale processo a 7 nm su cui si basa il Kirin 980. Insieme al Kirin 985, TSMC ha iniziato la produzione di massa anche di Apple A13, il processore che troveremo a bordo degli iPhone del 2019 che saranno ufficiali a Settembre. Anche questo chipset è realizzato con processo produttivo a 7 nm+. TSMC si sta anche preparando al processo produttivo a 5 nm, che entrerà in produzione di massa nel primo trimestre del 2020 per poi arrivare sul mercato a Giugno 2020.

fonte: MyDrivers



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: