ZombieLoad: primi benchmark indipendenti sull'impatto prestazionale delle patch

ZombieLoad: primi benchmark indipendenti sull’impatto prestazionale delle patch

Dopo la recente scoperta delle vulnerabilità MDS | ZombieLoad: nuova vulnerabilità dei processori Intel dal 2011 in poi | Intel si è affrettata a rilasciare una serie di benchmark interni sull’impatto prestazionale delle patch, dichiarando che il calo è quantificabile in un massimo del 9% e che nella maggior parte dei casi d’uso reale non si dovrebbero avvertire differenze.


Bisogna sottolineare però che le ultime patch Intel (che in alcuni casi prevedono la disabilitazione dell’Hyper Threading) vanno a sommarsi a quelle precedentemente rilasciate per mitigare le varie tipologie di Spectre e Meltdown, un connubio che, stando al report di Phoronix, penalizza in modo consistente le CPU Intel rispetto a quelle AMD.

Phoronix, testata incentrata sul mondo Linux, ha condotto una serie di benchmark interni per verificare come tutte le mitigazioni per Linux rilasciate fino ad ora vadano a impattare sulle prestazioni globali di sistema, registrando che i processori subiscono un calo prestazionale cinque volte maggiore rispetto a quelli AMD.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 850 euro oppure da Unieuro a 1,129 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: