Migliori smartphone per ricezione segnale e connettività | Maggio 2019

Migliori smartphone per ricezione segnale e connettività | Maggio 2019

Con tutte le funzionalità che hanno gli smartphone Android e gli iPhone di oggi, spesso ci dimentichiamo ciò per cui sono nati: le telefonate. Se chiedessimo a tutti gli italiani di alzare la mano se nella scelta di un telefono cellulare cercano informazioni sulla qualità della ricezione del segnale, siamo certi che la stragrande maggioranza risponderebbe di no.

Se da una parte è vero che oggi giorno è possibile avere una di gran lunga migliore ricezione rispetto a qualche anno fa, da un altra è anche vero che non tutti gli smartphone ricevono il segnale allo stesso modo. E questo può fare la differenza in aree con copertura inferiore. Perciò scegliere il miglior smartphone con una ricezione superiore ha ancora assolutamente senso.

Non parliamo solo del segnale telefonico, ma anche di internet, del WiFi e del GPS. A seconda delle componentistiche offerte, questi parametri possono variare significativamente da un telefonino a un altro e lo hanno dimostrato molti test e confronti. La differenza si nota maggiormente comparando uno smartphone economico che punta al rapporto qualità prezzo, specie quelli venduti spesso sottocosto, con un top di gamma tra i migliori in commercio a prezzi più alti.

Lo scopo di questa guida all’acquisto è fornirvi una classifica dei migliori smartphone per ricezione del segnale e connettività, affinchè possiate avere chiamate sempre nitide e senza interruzioni, nonchè una navigazione veloce e priva di rallentamenti. Precisiamo che valutare la ricezione del segnale telefonico di un dispositivo non è una cosa facile, perchè moltissimo dipende anche dalle zone e dal gestore telefonico (Tim, Vodafone, Iliad e così via), e non esistono parametri sulla scheda tecnica che possano fornire subito questa informazione.

Indice

Migliori smartphone economici come ricezione

Motorola Moto G7

Motorola Moto G7

La scocca in vetro e il profilo in plastica di Motorola Moto G7 agevolano molto il passaggio del segnale, per  questo è uno dei migliori smartphone economici per ricezione. I materiali a prima vista possono sembrare fragili ma la qualità costruttiva in realtà è notevole: il vetro è protetto da Gorilla Glass 5 e il dispositivo è anche resistente agli schizzi d’acqua.

La presenza di uno slot dual SIM poi consente l’uso di due schede SIM nello stesso cellulare. Sia la connettività Wi-Fi che Bluetooth sono molto affidabili, ed è presente perfino un modulo NFC assente nella maggior parte dei dispositivi della stessa fascia. Anche il GPS è efficiente e aggiornato, dato che supporta anche il recente standard Galileo. Un altro assoluto vantaggio è la ricarica rapida a 15W che avviene tramite porta USB-C, per una batteria da 3000 mAh con una durata più che sufficiente.

Ottime anche le performance grazie a un processore Snapdragon 632 e ben 4 GB di RAM abbinati a 64 GB di memoria. Infine, con lo schermo Full HD+ dalla tecnologia LTPS l’esperienza multimediale è sempre sopraffina. E non manca nemmeno una doppia fotocamera fuori dall’ordinario con risoluzione  di 12 MP e il supporto alla registrazione di video in 4K (molto ben stabilizzati) e in 1080p fino a  60 fps!

Asus Zenfone Max Pro (M2)

Asus Zenfone Max Pro M2

Asus si è sempre contraddistinta per smartphone dall’ottima ricezione oltre che dall’ottima autonomia. Questo terminale, disponibile esclusivamente con slot dual SIM, è dotato di tutte le bande e prende davvero bene ogni tipo di segnale. Ha infatti un corpo interamente in plastica con totale assenza di metallo ed un’antenna molto potente.

Il GPS supporta tutti gli standard ed è presente anche il Bluetooth 5.0 che è l’ultimo standard di connettività Bluetooth con il massimo della velocità e della stabilità. La batteria conta ben 5000 mAh, ed essendo una delle più grandi garantisce tantissime ore di conversazione. Anche ad uso intensivo dura oltre 2 giorni.

A supporto troviamo anche prestazioni di grande spicco grazie al processore Snapdragon 660, e buone qualità fotografiche grazie alla doppia fotocamera in grado di registrare in 4K, con risoluzione di 12 Megapixel e ottima stabilizzazione. Non gli manca praticamente nulla ed è uno dei midrange più impressionanti. Lo schermo Full HD+ è protetto da Gorilla Glass 6 ed è presente anche un modulo NFC.

Xiaomi Pocophone F1

Xiaomi Pocophone F1

Se desiderate fruire di una navigazione in internet super veloce spendendo il prezzo di un dispositivo di fascia media, non dovete assolutamente perdervi questo terminale tra i migliori smartphone sia per ricezione che per qualità prezzo. Pocophone F1 è uno smartphone equipaggiato con un processore top di gamma: lo Snapdragon 845, eppure costa meno di 300 euro.

E’ lo smartphone più economico in assoluto con questo processore. La presenza di un processore top di gamma sta a significare anche la presenza di un modem di fascia alta. Perciò,  il 4G su questo dispositivo è supersonico e supera il Gbps di velocità. Non c’è praticamente di meglio sulla fascia media come connettività. E’ presente anche il Wi-Fi ac e il Bluetooth 5.0, connettività non raramente assenti sui midrange.

Tra gli altri vantaggi troviamo ben 6 GB di RAM e 4000 mAh di batteria, nonchè un sistema di riconoscimento facciale a infrarossi molto sicuro. Stupefacente anche la fotocamera da 12 MP (anche se non da top camera phone) che registra video in 4K a 60 fps e video in super slow motion a 720p e 960 fps.

Smartphone top di gamma con migliore ricezione segnale telefonico, GPS e 4G

Xiaomi Mi 9

Xiaomi Mi 9

Sono finiti i tempi in cui i dispositivi Xiaomi non integravano la banda 20: adesso ce l’hanno e in generale vantano anche un’eccellente ricezione. Il Mi 9 è uno dei migliori smartphone specialmente per la navigazione satellitare, perchè ha un modulo GPS a doppia frequenza molto più potente nell’agganciare i satelliti dei soliti GPS.

In più è uno dei migliori smartphone per la navigazione sul web perchè ha un processore Snapdragon 855 e di conseguenza un modem 4G velocissimo. Ciononostante costa pochissimo ed è uno dei top di gamma più economici con SD855, il quale è abbinato a 6 GB di RAM.

Tra le sue altre grandi potenzialità troviamo una fotocamera tripla da 48 Megapixel con sensore grandangolare e zoom ottico che fa foto generalmente eccellenti per uno smartphone, anche con poca luce. E’ presente anche la ricarica wireless e un display HDR con ottima riproduzione dei colori.

LG V40 ThinQ

LG V40 ThinQ

Sebbene non sia un dispositivo molto diffuso in Italia, LG V40 ThinQ è un vero campione di ricezione e in pochi arrivano al suo livello. E’ uno di quegli smartphone che sarebbero capaci di ricevere il segnale anche in una grotta. E con il suo processore Snapdragon 845 garantisce anche un’altissima velocità di connessione in 4G LTE, nonchè un’ottima connettività senza fili grazie al Wi-Fi ac e al Bluetooth 5.0.

Oltre all’eccelsa ricezione troviamo anche una notevole qualità costruttiva, con certificazione militare e impermeabilità (IP68). Altissima anche la qualità dello schermo che con la sua risoluzione Quad HD+ e le tecnologie HDR10 e Dolby Vision ha un’alta fedeltà dei colori ed anche un alto livello di dettaglio.

Anche il comparto fotografico non è affatto deludente ed è formato da una tripla fotocamera posteriore con sensore grandangolare ed una doppia fotocamera anteriore da 8 e 5 MP. La batteria da 3300 mAh supporta la ricarica wireless, e sono presenti anche dei corposi altoparlanti stereo Meridian Audio.

Apple iPhone Xs Max

iPhone Xs Max

Un altro smartphone che riceve il segnale in modo spettacolare è iPhone Xs Max di Apple, insieme a tutti gli altri melafonini. E stiamo parlando sia della ricezione del segnale telefonico che della navigazione in internet, dato che il suo modem 4G può sfondare la soglia del Gbps in download.

Il device vanta anche una grande precisione e affidabilità del GPS, oltre ad opzioni di connettività sempre molto stabili. E una grande stabilità ce l’ha anche il sistema operativo iOS, che con il processore Apple A12 Bionic riesce sempre ad essere fulmineo e adatto anche agli scenari di utilizzo più avanzato. Il display e la fotocamera sono altri 2 punti forti: con il pannello OLED da 6,5 pollici che monta abbiamo una fedeltà dei colori vicina alla perfezione ed anche una frequenza di aggiornamento a 120 Hz che è la più alta in assoluto.

Il doppio sensore fotografico posteriore supporta stabilizzazione ottica e zoom ottico, scatta foto nitide e ben bilanciate in tutte le situazioni. iPhone Xs Max è impermeabile, ha gli altoparlanti stereo e la ricarica wireless.

Huawei P30 Pro

Huawei P30 Pro

Non poteva mancare anche tra i migliori smartphone Huawei un dispositivo con una ricezione impeccabile e super velocità di navigazione. Il P30 Pro è il pezzo forte dell’azienda e con il suo segnale eccezionale e il suo modem che sfora abbondantemente la soglia del Gbps spinge la connettività al limite. A contribuire ad ottime prestazioni troviamo anche un GPS a doppia frequenza con il supporto a tutti gli standard attuali.

Huawei P30 Pro oltre a essere uno dei migliori smartphone come ricezione è anche uno dei migliori camera phone del mondo. Ha una quadrupla fotocamera con sensore principale da 40 MP, grandangolare da 20 MP, periscopico con zoom ottico fino a 5x e sensore TOF. Non gli manca praticamente nulla e grazie al paradigma RYYB è al top assoluto per gli scatti in notturna.

Il processore Kirin 980 insieme a una RAM fino a 8 GB e una memoria da 512 GB  costituiscono un comparto hardware spaventoso, mentre la batteria da 4200 mAh gli conferisce una delle autonomie più alte nell’intero mercato dei top di gamma. A chiudere troviamo un notevole display OLED con HDR10, altoparlanti stereo, ricarica wireless (anche inversa) e impermeabilità.

Samsung Galaxy S10+ [Consigliato]

Samsung Galaxy S10+

Abbiamo deciso di contrassegnare Galaxy S10+ con la dicitura “consigliato” non perchè sponsorizziamo Samsung, bensì perchè lo riteniamo il dispositivo con la ricezione più impressionante in tutti i campi. La linea non cade praticamente mai quando c’è copertura, e in più la velocità di connessione è altissima grazie al processore top di gamma Exynos 9820.

Come se non bastasse, questo è tra i migliori smartphone anche per ricezione wireless perchè è tra i pochi a supportare la tecnologia Wi-Fi 6 nel 2019. Precisissimo anche il GPS. La batteria da ben 4100 mAh lo fa durare un’eternità in conversazione, e la ricarica wireless inversa permette di caricare altri telefoni in modalità wireless, il che può essere utile qualora si vogliano utilizzare altre numerazioni su altri dispositivi.

Samsung Galaxy S10+ si caratterizza per un design impermeabile e uno dei migliori display sull’intero panorama mobile, di tipo Dynamic AMOLED Quad HD+ e da 6,4 pollici, con supporto alla tecnologia HDR10+. La sua parte posteriore lascia spazio a una tripla fotocamera che è un’eccellenza nel settore, con colori molto realistici, adattamento perfetto a tutte le condizioni di luce e sensore grandangolare.

Come scegliere i migliori smartphone per ricezione segnale

ricezione smartphone

Purtroppo nella scheda tecnica degli smartphone non c’è nessuna voce che ci possa indicare in modo preciso come sarà la ricezione del segnale del dispositivo. Proprio per questo scegliere i migliori smartphone per ricezione è tutt’altro che facile.

Le informazioni sulla qualità della connettività di un telefono si possono tuttavia ricavare da alcune delle loro caratteristiche tecniche ed estetiche, anche se solo in modo indiretto. Di seguito andiamo a vedere proprio le caratteristiche che molte volte fanno sì che il segnale telefonico ed il resto della connettività siano di qualità più alta.

Materiali

smartphone

I materiali di cui è fatto un cellulare influiscono sulla ricezione del segnale e sulla connettività per un semplice motivo. Stiamo parlando del fatto che i componenti di un telefono che si occupano di ricevere il segnale sono tutti posti al  loro interno: non esistono praticamente più, infatti, dei telefoni con antenne esterne.

Tutte le antenne ed i moduli hardware sono interni, per cui se il materiale della scocca o la robustezza non sono adatti a far passare il segnale in modo ottimale, la ricezione potrebbe risentirne. Se volete i migliori smartphone per ricezione, è generalmente  sconsigliato l’acquisto di dispositivi con design unibody in metallo (quindi con scocca e cornice in alluminio).

Il metallo infatti è un materiale che ostacola il segnale: non a caso i dispositivi unibody in metallo hanno sempre delle strisce o dei pezzi in plastica per far passare il segnale delle antenne, perchè se fossero interamente in metallo quest’ultimo non riuscirebbe a penetrare. Finchè di metallico c’è solamente la cornice ed avete una scocca in vetro, plastica o ceramica non c’è problema, ma con una scocca in metallo la ricezione viene penalizzata, anche se comunque il segnale prende ugualmente bene.

Hardware

hardware smartphone

Generalmente i migliori smartphone per ricezione sono di fascia top di gamma. La ragione è facile a spiegarsi: i dispositivi top-end hanno processori di fascia alta che supportano modem più veloci. Giusto per fare un esempio, i processori della serie Snapdragon 800 di Qualcomm e i Kirin 9xx di Huawei hanno modem 4G che abbattono la soglia del Gigabit o addirittura modem 5G.

Tipicamente i modem di fascia alta non sono abbinati a processori di fascia media o bassa. Sui migliori smartphone di fascia alta capita anche di trovare moduli speciali, come  il GPS a doppia frequenza che è molto più preciso ed efficiente per la geolocalizzazione e per la navigazione satellitare.

Esiste anche una funzionalità che permette di migliorare la qualità della voce in chiamata sfruttando il 4G: si chiama VoLTE e non tutti i cellulari la supportano, per cui vi consigliamo di informarvi consultando la scheda tecnica prima dell’acquisto. Probabilmente tutto ciò ve lo aspettavate già essendo che i top di gamma hanno un prezzo più alto,  ma abbiamo voluto precisarlo perchè non sempre le navi ammiraglie sono migliori in tutto.

Bande di frequenza

ricezione smartphone

Le bande di frequenza vengono sfruttate dai gestori telefonici per fornire il segnale all’utente. Generalmente i cellulari sono corredati di tutte le bande di  frequenza necessarie in Italia, ad eccezione di una: la banda 20. Anche detta banda a 800 MHz, la banda 20 viene sfruttata dagli operatori in determinate zone per fornire la copertura 4G.

Non viene utilizzata sempre e non tutti i gestori ne usufruiscono molto, ma in alcune aree e in determinate condizioni può fare la differenza per quanto riguarda l’arrivo del segnale 4G. La banda 20 è spesso assente sugli smartphone cinesi nelle versioni commercializzate in Cina, che purtroppo sono spesso molto acquistate anche dall’Italia per via della convenienza nel loro prezzo.

Un esempio è il Redmi Note 7 Pro, telefono molto ambito ma non commercializzato in Italia e quindi non dotato di banda 20. La banda a 800 MHz non è indispensabile per navigare, ma a volte aiuta molto ad avere una connessione veloce.

Valori SAR e radiazioni

radiazioni smartphone

Gli smartphone emettono delle radiazioni che a lungo andare potrebbero essere nocive per la salute, specie se li teniamo spesso molto vicini a noi. E oggi giorno è davvero difficile non tenerli vicini e non esserne quasi dipendenti. Le radiazioni, correlate proprio alla ricezione del segnale, si possono misurare con  i valori SAR (tasso di assorbimento specifico).

I migliori smartphone per ricezione non sono contemporaneamente anche quelli con i valori SAR più bassi, così come non lo sono quelli venduti a prezzi più alti. I valori SAR non sono proporzionali a nessun’altra caratteristica di un terminale. Spesso vengono pubblicate dalle agenzie di ricerca o altri enti importanti delle classifiche dei valori SAR che aiutano i consumatori a capire quali dispositivi emettono più radiazioni.

Dual SIM

dual SIM

La presenza di uno slot dual SIM non influisce sulla ricezione del segnale, ma permette di utilizzare due schede SIM sia dello stesso operatore che di gestori diversi sullo stesso telefono contemporaneamente. Avendo uno slot dual SIM, si può usufruire di due offerte, si può chiamare e ricevere da due numeri di telefono, e così via. E’ come avere due telefoni in uno.

Fate attenzione però, in  quanto a volte solo uno dei due slot per scheda SIM supporta la connettività 4G, per cui  potreste non riuscire a navigare con la massima velocità su entrambi. Per maggiori informazioni su questi dispositivi e per una selezione definitiva, vi rimandiamo alla nostra guida all’acquisto dei migliori smartphone dual SIM.

Dipende tutto dal cellulare?

gestori telefonici

Anche  acquistando uno dei migliori smartphone per ricezione, potreste comunque ritrovarvi con un segnale scarso ed insufficiente per le vostre esigenze. Il motivo? Non dipende tutto dal telefono. Ci sono tanti fattori che possono compromettere la potenza e la qualità del segnale.

Uno di questi è la copertura del gestore telefonico che utilizzate: se non ha copertura nella vostra zona o la copertura è scarsa, anche con i migliori smartphone per ricezione del segnale potreste non risolvere. Se poi abitate in una zona molto remota in cui non prende nessun gestore, a maggior ragione avrete problemi. Un’errata configurazione del punto di accesso potrebbe impedire la navigazione in internet e per maggiori informazioni vi lasciamo alle nostre guide per configurare.

Altri fattori causa di un segnale scarso potrebbero essere una scheda SIM smagnetizzata o un operatore che nel proprio piano prevede una connettività limitata (come alcuni MVNO che si fermano al 3G e non supportano il 4G). Ma ovviamente acquistando uno dei migliori smartphone per ricezione riuscirete a fugare tutti i dubbi che la colpa sia del telefono, oltre che a massimizzare la resa il più possibile.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: