ZTE Axon 10 Pro 5G sbaraglia la concorrenza su AnTuTu superando 380.000 punti

Dopo un periodo di crisi attraversato nel 2018, ZTE sta cercando di risollevare le proprie sorti proponendo dispositivi di sicuro interesse. In occasione dell’ultima edizione dell’MWC di Barcellona, tenutasi a fine febbraio, ha infatti presentato sia il Blade V10 che l’Axon 10 Pro 5G. Mentre il primo, però, è già sul mercato il secondo lo sarà a breve. E proprio a poca distanza da questo evento, lo smartphone è spuntato su AnTuTu con risultati davvero entusiasmanti.

Il dispositivo, infatti, si è piazzato al primo posto sbaragliando tutta la concorrenza. Il dato è sicuramente rilevante dato che lo ZTE Axon 10 Pro 5G si è letteralmente lasciato alle spalle tutti gli altri top di gamma del momento alimentati dal medesimo Snapdragon 855 di Qualcomm. Il risultato in questione è stato possibile grazie ad una particolare tecnologia per la memoria di archiviazione che, a quanto pare, lo rende molto più veloce della concorrenza migliorando, dunque, i livelli prestazionali.

Tale tecnologia, che consiste nel file system F2FS, è presente anche sul Google Pixel 3 che, però, raggiunge risultati inferiori a causa del processore più lento, lo Snapdragon 845.

Anche le prestazioni in fase di scrittura sono migliorate e possono arrivare fino a 500 MB/s mentre la media degli altri dispositivi simili è praticamente dimezzata (250 MB/s). In definitiva, comunque, quello che più conta è che lo ZTE Axon 10 Pro 5G ha ottenuto i migliori risultati su AnTuTu. I risultati sono sotto gli occhi di tutti e sono stati prontamente pubblicati.

Il punteggio ottenuto è pari a 381.136 punti, superiore a quello dell’altra star del momento, il Meizu 16S che si è fermato (si fa per dire!) a 374.190 punti. Sappiamo, comunque, che i dati su AnTuTu risultano sempre un po’ più gonfiati rispetto alle prestazioni nella vita reale. Non rimane che attendere il lancio sul mercato previsto per il prossimo 6 maggio in Cina. Rimanete connessi per non perdere i prossimi, ed inevitabili, aggiornamenti.

Fonte


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: