LineageOS 16 si fa strada su 5 vecchi Xiaomi e Nextbit Robin

Uno dei più grandi vantaggi del sistema operativo Android è la possibilità di tenere aggiornato il proprio dispositivo per anni e anni anche dopo la fine del supporto software ufficiale da parte del produttore dello smartphone, grazie a firmware sviluppati da terzi. La custom ROM più celebre e affidabile è la LineageOS, erede del progetto CyanogenMod, recentemente passata alla versione 16.0 basata su Android Pie.

E proprio questa versione è appena stata resa disponibile per 6 smartphone abbastanza datati ma importanti che ora potranno beneficiare dell’ultima versione del sistema operativo del robottino verde. Di questi 6 dispositivi 5 sono targati Xiaomi e si tratta di Mi 5, Mi 5s, Mi 5s Plus, Mi Mix e Mi Note 2. A questi si aggiunge Nextbit Robin, l’iconico smartphone basato sul cloud.

Purtroppo però la nuova LineageOS 16.0 per questi dispositivi non è esenti da problemi: chi deciderà di installarla, dovrà rinunciare al supporto a VoLTE, ossia quella tecnologia che permette di migliorare la qualità delle chiamate sfruttando la rete LTE. Chi volesse installare la LineageOS su uno di questi dispositivi senza però rinunciare al VoLTE, può scaricare la versione 15.1 che è però basata su Android 8.1 Oreo. Al collegamento qui sotto potete trovare i download della custom ROM per ciascuno dei terminali sopra citati.

fonte


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: