Xiaomi Mi 9 è ufficiale con tripla fotocamera da 48 MP e Snapdragon 855: in Cina costa meno di 400€

Uno dei più importanti smartphone cinesi del 2019 è finalmente ufficiale. Xiaomi Mi 9 è stato appena presentato con caratteristiche tecniche che definire all’avanguardia è un eufemismo, ciononostante il top di gamma avrà un prezzo di listino molto più che conveniente. Partendo dal design, saranno disponibili 3 colorazioni: Lavender Violet, Ocean Blue e Piano Black, di cui le prime 2 a sfumatura con colori ad  arcobaleno che cambiano a seconda dell’angolazione da cui si guarda il telefono e della luce. La parte posteriore è ovviamente in vetro, protetto da Gorilla Glass 5, il vetro anteriore è protetto da Gorilla Glass 6 e la cornice è in metallo.

C’è anche un vetro di zaffiro  a coprire le fotocamere posteriori. A proposito di comparto fotografico, sul retro ci sono ben 3 sensori: un Sony IMX586 da 48 Megapixel (migliore del Samsung presente sul Redmi Note 7) con filtro Quad Bayer, un sensore secondario da 16 MP grandangolare (117 gradi) e un teleobiettivo da 12 MP per lo zoom ottico 2x. La fotocamera frontale è da 20 MP con apertura f/2.0.

Sofisticati algoritmi di intelligenza artificiale si occupano del riconoscimento facciale, di ridurre la distorsione con il grandangolo e di passare da una fotocamera all’altra automaticamente a seconda della scena che Xiaomi Mi 9 ha di fronte. Il display è da 6,39 pollici di tipo Super AMOLED con risoluzione Full HD+ e notch a goccia. Raggiunge una luminosità di 600 nit e supporta la Dark Mode che risparmia fino all’83% di energia prolungando l’autonomia.

La batteria ha una capacità di 3300 mAh e supporta la ricarica rapida Charge Turbo fino a 27W, tuttavia il caricabatterie in confezione è da 18W. E’ supportata anche la ricarica wireless, la più veloce mai vista, che arriva a 20W. Xiaomi Mi 9 è alimentato dal processore Qualcomm Snapdragon 855, supportato da 6 GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria interna. Migliorerà le prestazioni nei videogiochi la nuova modalità Game Turbo che riuscirà a calibrare CPU e GPU all’occorrenza.

xiaomi mi 9

Lo smartphone ha anche il supporto a NFC, GPS a doppia frequenza e sensore IR. Il prezzo delle 2 configurazioni in Cina è di circa 395 e 430 euro, rispettivamente. Arriverà in seguito anche una versione con scocca trasparente che avrà 12 GB di RAM e memoria da 256 GB, con un prezzo di circa 525 euro. Per adesso nessuna menzione a proposito del lancio globale.

fonte


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: