Il Moto Mod 5G di Motorola certificato FCC, trapelati i primi dettagli

Era l’estate 2018 quando Motorola lanciava sul mercato mondiale il Moto Z3. E sin da quel momento, se ricordate, l’azienda annunciò che sarebbe stato uno smartphone compatibile con le reti 5G attraverso un modulo. Il momento per l’arrivo di questa compatibilità sembra avvicinarsi sempre di più dal momento che il prodotto in questione è in fase di lavorazione e quasi pronto per essere certificato. L’accessorio che abiliterà il supporto alle nuove reti è il Moto Mod 5G.

Proprio nelle ultime ore, è stato certificato dalla FCC. E proprio grazie a questo siamo venuti a conoscenza dei primi importanti dettagli che contraddistingueranno il dispositivo di Motorola. Grazie al 5G Moto Mod, la connettività 5G arriverà sull’ultimo top di gamma dell’azienda. Dotato di ben 4 antenne mmWave, e di volta in volta verrà utilizzata quella che garantisce la migliore qualità di ricezione.

Grazie ad un sensore di prossimità, le trasmissioni verranno automaticamente interrotte nel momento stesso in cui un utente si troverà nei paraggi. È la stessa azienda a spiegare il meccanismo con cui funzionerà il Motorola 5G Moto Mod. Lo stesso fatto di utilizzare onde millimetriche rappresenta un indubbio vantaggio dal momento che si tratta di particolari onde che non modificano alcuna cellula vivente.

Nessun effetto negativo sembra arrivare all’organismo da queste onde che, tra l’altro, vengono già usate in altri ambiti. In base a quanto trapelato, il 5G Moto Mod si contraddistinguerà per la presenza dello Snapdragon 855 di Qualcomm con modem X50 5G. Grazie all’aiuto di questa tecnologia, tutti gli smartphone Motorola compatibili con la scheda 5G in maniera da ottenere in automatico il supporto alle reti 5G. Ulteriori informazioni in merito potrebbero arrivare con l’MWC di Barcellona.

5G Moto Mod

via: The Verge


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: