Google distribuisce l’aggiornamento che risolve la falla delle immagini PNG, ma solo sui Pixel

La patch di sicurezza di febbraio è arrivata sui Google Pixel meno di una settimana fa. E proprio con questo aggiornamento, Big G ha introdotto una correzione importantissima inerente una falla di sicurezza relativa ai file di immagine PNG. In teoria, utilizzando questa “falla”, i malintenzionati avrebbero potuto utilizzare il codice da remoto utilizzando semplicemente un’immagine PNG abilmente modificata.

E per la diffusione del problema bastava davvero poco! Chiunque ricevesse il file e lo scaricasse metteva in maniera inconsapevole il proprio dispositivo nelle mani di hacker e malintenzionati. E il problema era davvero molto grande dal momento che un’immagine PNG era davvero difficile da individuare. Molto semplice, dunque, diffondere il bug attraverso uno strumento come questo.

I dispositivi più vulnerabili al problema erano quelli con Android Nougat, Oreo e quelli con Android Pie. Sono tantissimi, dunque, gli utenti che hanno rischiato di agganciare questo bug. Ed è importante ribadire come bisogna stare attentissimi quando si ricevono anche delle immagini dal momento che la correzione, al momento, ha riguardato esclusivamente i dispositivi Google Pixel.

Moti dispositivi potrebbero non ricevere mai la correzione a questi bug e per tanti altri potrebbero comunque volerci diversi mesi. Per cui, l’unico consiglio da seguire è quello di stare molto attenti al materiale che si riceve e che si decide di scaricare. In ogni caso, dato che la patch di sicurezza di febbraio è in fase di distribuzione è bene scaricarla appena sarà disponibile al fine di mantenere comunque più alto possibile il livello di sicurezza del proprio smartphone.

Fonte


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: