Xiaomi investe in TCL, proprietaria di Alcatel e BlackBerry, ma non per gli smartphone

Xiaomi è ormai nota per essere una casa produttrice molto poliedrica: non si focalizza esclusivamente sugli smartphone sebbene siano il suo business più importante, ma anche su tanti altri ambiti della tecnologia. Proprio a tal fine l’azienda ha appena stretto una collaborazione con un’importantissima multinazionale cinese: TCL. Molti appassionati di dispositivi mobili la conoscono come la casa produttrice che ha acquisito i marchi Alcatel e BlackBerry e continua a lanciare telefoni cellulari e servizi sotto questi brand.

Ma quest’azienda è molto di più: si tratta infatti anche dell’azienda al sesto posto nel mondo per la produzione di televisori. Ed è proprio per questo ambito che sarà propizia la collaborazione di Xiaomi con TCL. Il colosso cinese ha acquisito 65 milioni di azioni di TCL equivalenti allo 0,48% dell’azienda, per la ricerca tecnologica. Gli ambiti interessati sono quello delle smart TV e dei dispositivi smart home, quindi anche della domotica.

Purtroppo però non è ancora noto cosa di preciso ha in mente Xiaomi con questa collaborazione. Una partnership che è solamente l’ennesima stretta dall’azienda cinese con altre realtà. Tra le ultime ricordiamo l’acquisizione di Meitu, azienda specializzata nella produzione di smartphone di lusso con sistema operativo Android per un pubblico altolocato. Staremo a vedere quale sarà la prossima mossa e vi informeremo quanto prima.

fonte


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: