Memorie RAM: prezzi in calo fino al 20% nel Q1 2019 | DRAMeXchange

I prezzi delle memorie RAM potrebbero scendere fino al 20% nel primo trimestre 2019: questo è quanto emerge dal recente report di DRAMeXchange (divisione di TrendForce) in virtù degli ultimi dati forniti dai produttori relativi all’ultimo mese del 2018. A dicembre i prezzi sono rimasti stabili rispetto a novembre, tuttavia, complici anche le festività, le vendite sono calate, portando di fatto a un eccesso di offerta che per le aziende si concretizza in un rapido incremento delle scorte in magazzino.

A dicembre il prezzo medio per i moduli RAM da 4GB e 8GB era rispettivamente di 30$ e 60$; nello stesso periodo, i fornitori e gli OEM hanno iniziato a discutere i prezzi dei contratti del primo trimestre 2019: tenendo conto dell’invenduto, della domanda debole e delle prospettive economiche pessimistiche a medio-lungo termine, le parti hanno raggiunto un’intesa e a quanto pare nel primo trimestre i moduli RAM da 8GB scenderanno fino 55 dollari, con ulteriori possibilità di flessione.


Per il mese di gennaio è previsto un calo dei prezzi quantificato nel 10%, mentre nel periodo febbraio/marzo assisteremo a ulteriori tagli che dovrebbero arrivare a un massimo del 20%. Sempre secondo DRAMeXchange, il settore più interessato dal taglio dei prezzi sarà quello delle RAM server, mentre a pagare il prezzo più alto potrebbero essere invece gli stessi OEM produttori di moduli RAM, che, complice proprio l’eccesso di inventario, potrebbero vedere ridursi i margini di guadagno di circa un decimo.


Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Tigershopit a 305 euro oppure da ePrice a 378 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: