Samsung presenta i suoi nuovi robot e l’incredibile esoscheletro indossabile al CES 2019

Samsung è uno dei marchi più attivi in occasione dell’attuale CES 2019 che si sta svolgendo, proprio in queste ore, a Las Vegas. Sono diversi, infatti, i dispositivi che ha presentato al mondo tra cui interessanti notebook di nuovissima generazione. A sorprendere maggiormente e a catalizzare l’attenzione di tutti, però, sono state le novità che i sudcoreani hanno presentato nel settore della robotica. Stiamo parlando di nuovi robot dedicati alla casa di cui l’emblema è rappresentato da Samsung Bot Care che ha fatto bella mostra di sé sul palco.

Insieme a questo sono stati protagonisti assoluti anche Samsung Gem ovvero l’esoscheletro indossabile, il Bot Air e il Bot Retail. Ma andiamo con ordine. Bot Care è quello che potrebbe definirsi a tutti gli effetti un robot infermiere. Risulta, infatti, in grado di gestire i farmaci da somministrare ai pazienti di cui controlla anche i parametri vitali per fornire importanti indicazioni sul loro stato di salute. Il Bot Air, invece, è un robot destinato all’uso prettamente casalingo che analizzerà l’aria nelle varie stanze ed avvertirà in caso di problemi.

A chiudere il quadro dei nuovi robot sudcoreani ci pensa Samsung Retail, il robot che i sudcoreani hanno pensato per aiutare di gestisce un negozio di vendita al dettaglio. Tra le innovazioni, però, più interessanti si colloca l’esoscheletro Gem che l’azienda ha presentato e che potrebbe rappresentare una bellissima innovazione nel settore della medicina. Indossandolo, infatti, sarà possibile anche a chi è costretto su una sedia a rotelle tornare a stare all’impiedi e camminare svolgendo in autonomia buona parte delle attività quotidiane.

Questi sono i prodotti che Samsung ha presentato nelle ultime ore al pubblico di appassionati presenti all’evento. Nessuna menzione sulla probabile data di commercializzazione né su altri aspetti che potrebbero riguardare l’impiego di questi robot al di fuori del CES 2019. Le versioni finali di quanto visto, difatti, potrebbero richiedere ancora diverso tempo di lavorazione per essere pronti a sbarcare sul mercato. Non rimane, dunque, che attendere! Stay tuned!

Fonte


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: