Intel Optane Memory H10: la memoria 3D XPoint si fonde con le NAND 3D QLC

Intel ha presentato al CES 2019 Optane Memory H10 (nome in codice Teton Glacier), la nuova versione del suo SSD per il mercato consumer che coniuga la velocità delle memorie 3D XPoint con le più capienti NAND 3D QLC.

Intel quindi cambia approccio rispetto ai primi modelli di Optane Memory: il form-factor rimane il classico M.2 con interfaccia PCIe 3.0, ma a differenza della prima generazione di Optane Memory che sostanzialmente fungeva da cache | Recensione Intel Optane Memory 32GB: prove tecniche di rivoluzione | l'integrazione di chip NAND 3D QLC permette alle nuove Optane Memory 10 di offrire una capacità di archiviazione che va da 256GB fino a 1TB.

In pratica, Intel propone un SSD M.2 PCIe con una cache 3D XPoint da 16 o 32GB: sullo stesso PCB trovano infatti posto i chip NAND QLC guidati da un controller Silicon Motion SM2263 e il blocco di memoria 3D XPoint con un secondo controller dedicato. Il drive utilizza l'interfaccia PCIe 3.0 (NVMe) e a quanto pare dovrebbe offrire due linee PCIe per il controller Silicon Motion e due per quello della cache Optane 3D XPoint, caratteristica questa che dovrebbe ridurre eventuali colli di bottiglia.


Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 505 euro oppure da Amazon a 559 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: