"Pss, Cortana": Microsoft brevetta comandi vocali sussurrati

Microsoft ha brevettato un sistema di comandi vocali "silenzioso" che potrebbe rendere più accettabile il loro uso in pubblico, per esempio attraverso smartphone e smartwatch. L'invenzione del colosso di Redmond consiste in un sensore in grado di riconoscere i sussurri, analizzando il flusso d'aria che esce dalla bocca di un utente quando questi è a distanza ravvicinata. Il sensore è molto piccolo, e quindi potrebbe essere integrato in varie tipologie di dispositivi - smartphone, smartwatch e indossabili di vario tipo (il brevetto illustra per esempio un anello smart).

La reticenza da parte degli utenti a parlare ai propri dispositivi in presenza di altre persone, spiega il documento, non è derivante da problemi tecnici (per esempio la scarsa precisione del riconoscimento vocale), ma sociali: da un lato c'è il rischio di dare fastidio alle altre persone, dall'altro se ne teme lo scherno; e poi c'è anche la preoccupazione di divulgare inavvertitamente dati personali privati ad estranei.

Non è la prima volta che un colosso tecnologico sviluppa - o quantomeno brevetta - una soluzione del genere: Apple ci aveva già pensato l'anno scorso, anche se per ora l'idea non si è tramutata in un prodotto concreto. I brevetti sono così, d'altra parte.


Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 379 euro oppure da Unieuro a 449 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: