Essential Phone sparisce dagli store, pensionamento anticipato per lo smartphone di Andy Rubin?

Nell’estate del 2017 l’Essential Phone di Andy Rubin faceva il suo ingresso ufficiale sul mercato del settore. Ricordate con quanta trepidazione milioni e milioni di appassionati in tutto il mondo lo attendevano? Si vociferava, infatti, che Andy Rubin, dopo aver creato Android, avrebbe dato vita ad uno smartphone speciale. Un dispositivo che tutti, compresi noi, si aspettavano si sarebbe piazzato nella fascia alta del mercato.

I diretti concorrenti, si pensava, sarebbero stati gli iPhone e tutti i top di gamma. Così, però, non fu! Essential Phone arrivò ma, nonostante buone specifiche, non riuscì mai a registrare vendite alla pari coi colossi del settore. Adesso, dopo un anno e mezzo circa e nonostante l’aggiornamento ad Android Pie, Essential Phone sembra essere prossimo al pensionamento. Almeno questi sono i segnali che percepiamo da diversi store che lo hanno letteralmente tagliato fuori dalle vendite.

Partiamo dal sito internet di Essential che dà per esaurito il dispositivo. Su Amazon non si trova alcun Essential Phone e anche su Best Buy non vi è traccia dello smartphone. Tutto questo ci fa pensare che la produzione di Essential Phone sia conclusa e che, di conseguenza, lo smartphone sparirà pian piano da tutti gli store.

Attualmente le voci parlano di un nuovo progetto a cui Essential starebbe lavorando. Si tratta di uno smartphone con Intelligenza Artificiale che dovrebbe utilizzare per lo più i comandi vocali. Uno smartphone di cui non sappiamo praticamente nulla ma che potrebbe essere talmente intelligente da non richiedere l’intervento dell’utente per molte azioni.

Tra tutte, ad esempio, sembra che il nuovo dispositivo sarà in grado di rispondere in autonomia alle email ricevute. Come questo avverrà rimane un mistero, alla stregua di tutto ciò che riguarda il nuovo smartphone. Ne sapremo molto probabilmente di più in occasione della prossima edizione del CES di Las Vegas a Gennaio.


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: