I prezzi di Google Pixel 3 Lite e 3 XL Lite trapelano insieme ad altri interessanti dettagli

Pixel 3 e Pixel 3 XL hanno sicuramente dato un contributo non indifferente sul mercato degli smartphone fin dal momento del loro lancio. Nelle scorse settimane abbiamo appreso che Big G è all’opera per lanciare la versione economica di entrambi i dispositivi. Si tratterà del Google Pixel 3 Lite e del Pixel 3 XL Lite. Nelle ultime ore, poi, sono trapelate ulteriori dettagli su questi dispositivi che, riteniamo, valgano la pena di essere condivisi.

Innanzitutto apprendiamo che sia il Google Pixel 3 Lite che la sua variante XL potrebbero arrivare sul mercato a primavera 2019. In particolare ci stiamo riferendo agli inizi della primavera, quindi tra marzo e aprile. Ricordiamo che meno di un mese fa erano trapelate in rete delle immagini che ritraevano il Google Pixel 3 Lite e il Pixel 3 Lite XL. La prima differenza tra i due smartphone la si evince già a primo sguardo.

Il primo è leggermente più piccolo del secondo essendo contraddistinto da un display da 5,5 pollici contro i 6 pollici della versione XL. Google Pixel 3 Lite sarà alimentato da un processore Snapdragon 670 in abbinamento con 4 GB di RAM e una memoria interna espandibile pari a 32 GB. Ci troveremo davanti ad uno smartphone con singola fotocamera posteriore da 12 MP e con uno snapper anteriore da 8 MP. In esecuzione vi sarà Android Pie 9.0.

Per quanto concerne la fotocamera del Google Pixel 3 Lite XL, le specifiche potrebbero non discostarsi molto dal “fratello” minore. Le differenze si vedranno, oltre che per il già citato display, anche nella batteria (più grande rispetto ai 2.915 mAh della variante base) e nella quantità di memoria interna.

Anche il processore potrebbe cambiare ed essere lo Snapdragon 710. Nessun dettaglio certo è ancora trapelato in merito ai prezzi dei due nuovi dispositivi. Trattandosi, comunque, delle versioni “economiche” del Pixel 3 potremmo avere prezzi che si aggireranno tra i 400 e i 500 dollari. Staremo a vedere. Rimanete connessi per non perdere i prossimi aggiornamenti.

Fonte: AndroidPolice

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: