Vendite di iPhone bloccate in Germania per i brevetti di Qualcomm violati da Apple

Dopo il duro colpo inferto alla società di Cupertino in merito al divieto di commercializzare alcuni iPhone in Cina con versioni inferiori a iOS 12, ieri è stata emessa una nuova ordinanza da parte del tribunale di Monaco. Stando a quanto riportato da alcune fonti pare che Apple non potrà nè vendere, nè commercializzare alcuni modelli di melafonini, nello specifico iPhone 7, 8 e X del 2017 nei suoi store in Germania.

La motivazione di questo provvedimento? Secondo il distretto del tribunale di Monaco il colosso americano avrebbe violato un brevetto di Qualcomm per quel che riguarda l’efficienza delle batterie, con una funzionalità per ridurre il consumo energetico degli iPhone per prolungare la durata delle stesse. Apple ha cercato di respingere l’ingiunzione, ma il tribunale non ha accolto tale richiesta, anzi ha stabilito che ha provocato danni per un importo che ancora non è stato stabilito, ma che verrà presto quantificato.

Al momento l’ingiunzione non è esecutiva, ma lo diventerà quando Qualcomm depositerà nel giro di qualche giorno la cauzione richiesta che a quanto pare sarà di 668.4 milioni di euro. La Casa di Cupertino ha dichiarato che gli iPhone XS e XR potranno essere commercializzati in Germania, e pertanto restano in vendita sul sito tedesco di Apple. Purtroppo per la società, quest’anno non è stato particolarmente propizio, ma speriamo che il 2019 sia più favorevole sotto tutti i punti di vista.


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: