HTC cambia strategia: solo top gamma e fascia media nel 2019

Dopo aver annunciato uno smartphone entry-level proprio pochi giorni fa, il Desire 12s, HTC ha deciso di operare un cambio di strategia per il 2019. L’azienda taiwanese, come molti sanno, sta attraversando da anni un declino inarrestabile nel settore degli smartphone, e il 2018 proprio come i precedenti anni non è stato tutto rose e fiori. Deludente per un produttore che anni fa era tra i leader del mercato, mentre ora non riesce proprio a risollevarsi.

L’anno prossimo, l’azienda ci riproverà cambiando mentalità rispetto a quest’anno. HTC si focalizzerà solamente sui dispositivi top di gamma e su quelli di fascia media nel 2019. C’è però da specificare che l’azienda considera il nuovo Desire 12s un dispositivo di fascia media, nonostante abbia palesemente connotati di fascia bassa, tra cui un display solo HD e un processore Snapdragon 435. Secondo il Presidente Darren Chen, HTC U12 Life nella versione da 128 GB lanciato da poco ha registrato buone vendite.

E Chen ha dichiarato che Exodus 1, l’ultimo top di gamma dell’azienda basato sulla blockchain che è stato reso acquistabile in criptomoneta, ha registrato il tutto esaurito. Dati questi risultati, HTC continuerà anche a promuovere dispositivi basati sulla blockchain. Oltre a focalizzarsi sugli smartphone, l’azienda avrà anche un occhio di riguardo per la realtà virtuale, promuovendo in modo consistente i suoi visori VR e probabilmente creando uno store di applicazioni e contenuti VR completo come quelli di Android e iOS. Insomma, per ora l’azienda non ha nessuna intenzione di arrendersi.

via: Digitimes


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: