Gli iPhone hanno display più piccoli di quanto dichiarato? Apple a rischio class action

Nuovi problemi potrebbero essere all’orizzonte per l’azienda di Cupertino che a quanto pare potrebbe subire per l’ennesima volta una class action in America. In pratica, questa volta l’accusa è quella di aver mentito in merito alle dimensioni dello schermo degli iPhone della serie X. Qualche giorno fa, Apple ha ricevuto una denuncia per mezzo della quale si legge a chiare lettere che la società avrebbe omesso le reali dimensioni dello schermo della serie X nonchè la risoluzione di iPhone X, XS e XS MAX. 

In pratica si legge che gli iPhone X non misurano 5,8 pollici come Apple ha sempre sostenuto, ma secondo l’accusa le reali dimensioni sono 5,68 pollici, mentre la risoluzione anzichè essere 2436 x 1125 con tre subpixel, di subpixel ne avrebbe 2. Insomma per la società rinomata non è un bel momento e se ciò dovesse essere fondato questo minerebbe la professionalità e trasparenza che per anni l’azienda ha sempre vantato contraddistinguendosi da molti altri concorrenti.

Al momento Apple non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito. C’è comunque da precisare che questa non è la prima denuncia che la società di Cupertino riceve, nel corso del tempo ce ne sono state diverse. Infatti chi non ricorda lo scandalo che ha coinvolto l’azienda per quanto riguarda l’aggiornamento del sistema operativo che ha rallentato le varie funzionalità del telefono? Insomma staremo a vedere come anche questa volta la mela morsicata si difenderà dalle accuse.


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: