Chi è SonicFox, premiato “miglior giocatore” ai The Game Awards

A 16 anni, nel 2014, è diventato campione di Injustice: Gods Among Us all’Evolution Championship Series (EVO), la competizione più importante al mondo di picchiaduro. E da allora Dominique “SonicFox” McLean non si è più fermato. Il giovanissimo giocatore, classe ’98, ha inanellato una serie di successi che, nei giorni scorsi, gli sono valsi il premio di “miglior giocatore di eSports” agli annuali The Game Awards, vale a dire gli Oscar dei videogiochi.
Dominique “SonicFox” McLean ha appena vent’anni e ha già conquistato diversi successi nel mondo competitivo dei picchiaduro.

Dominique “SonicFox” McLean ha appena vent’anni e ha già conquistato diversi successi nel mondo competitivo dei picchiaduro.

GLI INIZI – A stupire di SonicFox è senz’altro la giovane età in cui ha iniziato a dimostrare il proprio talento nei picchiaduro. Appena sedicenne, si è fatto strada attraverso l’EVO 2014 di Injustice, battendo atleti ben più esperti come Pig of the Hut e MIT per trionfare alle gran finali del gioco di NetherRealm Studio. Con questo sviluppatore, SonicFox ha dimostrato un grande legame perché ha seguito la scena competitiva anche di Mortal Kombat X e di Injustice 2, trovando anche in questi casi il successo.
LEGGENDA DELL’EVO – All’EVO 2015, McLean ripete il successo dell’anno precedente in un videogioco di NetherRealm Studios diventando il campione annuale di Mortal Kombat X, con un secco 3-0 contro A F0xy Grampa che non ha lasciato dubbi circa il suo valore. Ma il legame tra SonicFox e l’EVO sarebbe stato destinato a durare: McLean è diventato campione anche nel 2016 (con Mortal Kombat XL) e poi nel 2018 con Dragon Ball Fighter Z. Con quattro vittorie agli EVO, McLean è entrato di diritto nella storia della competizione, superato solo da Seon-Woo “Infiltration” Lee, Daigo “Daigo” Umehara e Justin “Jwong” Wong, che vantano, rispettivamente, cinque, sei e nove titoli.
Ai The Game Awards 2018, McLean ha superato la concorrenza di Hajime “Tokido” Taniguchi, Jian “Uzi” Zi-Hao, Oleksandr “s1mple” Kostyliev e Sung-hyeon “JJoNak” Bang.

Ai The Game Awards 2018, McLean ha superato la concorrenza di Hajime “Tokido” Taniguchi, Jian “Uzi” Zi-Hao, Oleksandr “s1mple” Kostyliev e Sung-hyeon “JJoNak” Bang.

TRASFORMATORE – Come ogni campione di picchiaduro che si rispetti, SonicFox ha dimostrato di sapersi confrontare con nuovi giochi e diventarne un abile giocatore. Attualmente, vestendo la “maglia” di EchoFox, si è spostato su Soul Calibur VI e ha già portato a casa diversi risultati, tra cui un secondo posto all’East Coast Throwdown 2018, un trionfo al Canada Cup 2018 e un quinto posto al DreamHack Atlanta 2018. Nel frattempo, ha continuato a macinare vittorie con Injustice 2, confermandosi così tra i migliori giocatori dei titoli NetherRealm: ha trionfato anche alle gran finali della Injustice 2 Pro Series a novembre, portando a casa i 40mila dollari in palio al vincitore, bissando il successo dell’edizione 2017.

L'articolo Chi è SonicFox, premiato “miglior giocatore” ai The Game Awards sembra essere il primo su eSports.

Source: E-sports
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: