Samsung Galaxy A7 (2018) con Android Pie spunta su Geekbench: aggiornamento in testing?

Avete notato quanti smartphone medi di gamma sono stati introdotti sul mercato nell’ultimo anno? Tra tutti gli OEM che hanno contribuito a questo balzo in avanti si posiziona anche Samsung. L’Amministratore Delegato dell’azienda sudcoreana ha ribadito nelle ultime ore che l’intenzione è quella di proseguire nella produzione e nel lancio di midrange di sempre maggior impatto.

Tra i migliori midrange dell’anno si piazza di diritto il Samsung Galaxy A7 (2018), lanciato agli inizi di settembre. Sorprendentemente un dispositivo con Oreo 8.1 nonostante molti concorrenti utilizzino già Android Pie 9.0. Una novità in questo senso, però, sembra essere più o meno vicina. Il Samsung Galaxy A7 (2018) che, lo ricordiamo è il primo dei sudcoreani a montare la tripla fotocamera posteriore, è apparso su Geekbench con Android Pie.

Il modello individuato è contraddistinto dalla sigla SM-A750FN. Allo stesso tempo sono stati pubblicati i risultati ottenuti in single e multi core dal Galaxy A7 (2018) che corrispondono rispettivamente a 1.686 e 4.894 punti. Da essi si può evidenziare senza problemi un netto miglioramento sui benchmark rispetto al software precedente.

Tutto questo non significa assolutamente che l’aggiornamento in questione sia dietro l’angolo ma semplicemente che Samsung ci sta lavorando. Attualmente, infatti, i sudcoreani sono impegnati nel lancio della nuova One UI basata sull’ultimissima versione di Android Pie sia su S9 che su Note 9.

E, dunque, l’aggiornamento ad Android Pie del Galaxy A7 (2018) quando partirà? Non è chiaro! Supponiamo, però, che il rollout dovrebbe avvenire nel secondo trimestre del 2019 e, dunque, entro la prossima estate. Non rimane che attendere altre notizie in merito.

Fonte


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: