I PC con Snapdragon 850 continueranno ad essere venduti nonostante il nuovo 8cx

Il Qualcomm Tech Summit appena conclusosi alle Hawaii ha portato diverse novità tra cui la nuova piattaforma per PC a 7nm, ovvero lo Snapdragon 8cx. Un chipset dedicato ai notebook per il quale Qualcomm promette prestazioni equiparabili a quelle di un attuale Intel Core i5. Sempre stando a quanto dichiarato nel corso dell'evento, non stiamo parlando del sostituto dell'attuale Snapdragon 850, bensì di una soluzione che si affiancherà a quest'ultima e sarà utilizzata per equipaggiare i prodotti di fascia più alta.

Ci sono diverse ragioni che hanno spinto Qualcomm a prendere questa decisione. La più importante è sicuramente data dal fatto di poter avere più soluzioni in diverse fasce di prezzo, permettendo a tutti gli utenti di trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze sia in termini di prestazioni che di costo.

Quando i primi notebook con Windows 10 on ARM hanno fatto il loro esordio sul mercato, il prezzo di listino di queste soluzioni si aggirava mediamente intorno ai 1000 dollari, decisamente troppo per dispositivi con 4GB di RAM e 128GB di storage. Allo stesso prezzo una soluzione Intel offre solitamente almeno processori Core i5 e il doppio della RAM e della memoria interna.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: