Yandex lancia il suo primo smartphone con un nuovo assistente, ma non può competere con i Google Pixel

In Italia e in quasi tutto il mondo il motore di ricerca più popolare è Google che detiene il dominio assoluto sul web, seguito da Bing che ha ben poco seguito a confronto. Ma in Russia non è così: in questa nazione è Yandex il principale motore di ricerca utilizzato. E come Big G, finalmente anche questo colosso si è deciso a lanciarsi nel mondo degli smartphone. Lo ha fatto ufficializzando il suo primo cellulare che integra un assistente virtuale proprietario che debutta proprio con questo telefono: si chiama Alissa, che tradotto in italiano risulta Alice.

Tuttavia lo Yandex Telephone, questo il suo nome commerciale, non può nemmeno lontanamente fare concorrenza ai Google Pixel 3 e 3 XL, non solo perchè l’azienda è molto meno famosa, ma anche perchè non si tratta nemmeno di un dispositivo di fascia alta. E’ però un midrange che punta al prezzo: è stato commercializzato in Russia con un prezzo di 270 dollari e con possibile abbinamento a delle cover originali in silicone e tessuto che costano 4 dollari l’una. Ha un display sprovvisto di notch da 5,65 pollici con risoluzione Full HD, un processore Qualcomm Snapdragon 630, 4 GB di RAM e una memoria da 64 GB.

Sul retro Yandex Telephone vanta una doppia fotocamera da 16 e 5 Megapixel con al di sotto un lettore di impronte digitali, mentre frontalmente ha un sensore da 5 MP con flash LED per i selfie. Sono presenti un modulo NFC e una batteria da 3050 mAh con Quick Charge 3.0. L’assistente Alissa è in grado di fare davvero tanto, dal riconoscere canzoni a impostare promemoria, passando per l’esecuzione di telefonate, la navigazione e tanto altro.


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: