Huawei sta lavorando a un sistema operativo proprietario per smartphone

La campagna di boicottaggio degli USA nei confronti di Huawei ha messo visibilmente in allerta l’azienda cinese, che per sfuggire ad un futuro eventuale rischio di non poter più utilizzare Android, ha iniziato a sviluppare un sistema operativo proprietario. La voce girava da tempo nell’aria, ma oggi abbiamo la conferma ufficiale da parte dello stesso colosso cinese, tramite un post su Weibo pubblicato dal vicepresidente della divisione dispositivi mobili.

Da quanto trapelato nel post possiamo solamente evincere che il sistema operativo di Huawei sia in via di sviluppo. E se le cose si mettessero male per l’azienda potrebbe decidere di installarlo sui suoi smartphone, oppure magari potrebbe farlo ugualmente più presto di quanto pensiamo su un numero limitato di modelli. Secondo le indiscrezioni il sistema potrebbe chiamarsi KirinOS. Questa non è la prima esperienza recente dell’azienda in termini di nuovi sistemi operativi.

Ricordiamo infatti che recentemente è stato lanciato lo smartwatch Huawei Watch GT con OS proprietario, e la casa cinese sta anche collaborando con Google per testare Fuchsia, il presunto OS che rimpiazzerà Android. Lo sta infatti già rendendo compatibile con il processore Kirin 970. Riuscirà Huawei, attualmente sul podio dei produttori di smartphone mondiali, a creare qualcosa del calibro di Android e iOS o rischierà solamente un flop come accaduto con Windows Phone?

via: ITHome

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: