Fluidità aumentata con il Motion Smoothing su Steam VR

Steam ha annunciato ufficialmente Motion Smoothing, una nuova funzionalità di Steam VR che permetterà a un maggior numero di utenti di accedere a giochi e contenuti con Realtà Virtuale ad alta fedeltà su PC. La funzionalità Motion Smoothing non è molto conosciuta ma in realtà abbastanza diffusa; è una funzione che ritroviamo soprattutto sulle TV moderne e che in pratica consiste in un'interpolazione dei fotogrammi. In sostanza vengono creati dei fotogrammi intermedi cercando di migliorare la fluidità e aumentare il framerate, il tutto però a discapito della latenza.

Proprio per questo motivo, il Motion Smoothing di Steam VR è applicato in modo differente. Quando un'applicazione non aumenta la frequenza dei fotogrammi, il motion smoothing entra in azione; analizza gli ultimi due fotogrammi inviati, valuta il movimento e l'animazione e ne estrapola uno nuovo. La sintetizzazione di nuovi fotogrammi consente all'applicazione di essere eseguita al framerate massimo, migliora le operazioni di avanzamento ed evita tremolii.

In questo modo il giocatore continua a percepire il framerate massimo, ma l'applicazione deve elaborare solamente 1 fotogramma ogni 2, diminuendo quindi drasticamente i requisiti di prestazione.


Tre fotocamere per il massimo divertimento e un hardware eccellente? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Tiger Shop a 775 euro oppure da ePrice a 949 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: