iPhone 2018, Apple riduce ancora gli ordini ai fornitori | Rumor

Apple avrebbe ridotto una seconda volta gli ordini ai fornitori a causa di previsioni di vendita inferiori alle aspettative degli iPhone del 2018 - vale a dire iPhone XS Max, iPhone XS e iPhone XR. L'indiscrezione arriva dalle fonti anonime nella filiera produttiva di DigiTimes.

La testata taiwanese riporta che alcuni fornitori locali hanno conseguentemente rivisto in negativo le rispettive previsioni finanziarie. Largan Precision, per esempio, che produce le ottiche per le fotocamere degli iPhone, si aspetta una significativa riduzione di fatturato a novembre rispetto a ottobre. Career Technology, che produce PCB flessibili sempre per iPhone, ha recentemente licenziato 110 lavoratori interinali per far fronte alle riduzioni di ordini da parte di Apple. Un'altra società rimasta anonima, che si occupa di assemblare i dispositivi, ha anticipato i propri piani di riduzione del personale.

Per TSMC, invece, le cose non vanno così male. La colossale fonderia può sfruttare il suo processo produttivo a 7 nanometri per altri chip. Per esempio, ora sarebbe occupata con i Kirin 980 della famiglia Huawei Mate 20 (che include anche X, Pro e RS Porsche Design), e all'inizio del 2019 sarà la volta del nuovo chip mobile top di gamma di Qualcomm, lo Snapdragon 8150 che dovrebbe essere presentato tra pochi giorni. Le linee produttive sono occupate anche da partite di chip AMD: i coprocessori server Radeon Instinct M160 e M150, i processori per server EPYC con nome in codice Rome. Altri clienti di primaria importanza includono Nvidia, Broadcom e Xilinx.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: