Apple celebra i 10 anni dalla prima emoji su iPhone

Nonostante ai più accaniti utilizzatori di chat e messaggi possa sembrare ieri, sono passati già 10 anni dalla prima volta in cui un’emoji è stata utilizzata su iPhone. Era, infatti, il 21 novembre 2008 quando Apple lanciava iPhone OS 2.2 in terra nipponica ed è proprio su questo dispositivo, ormai storico, che si è visualizzata la prima emoji. Inizialmente erano solo gli utenti giapponesi a poter utilizzare questa formula esclusiva ed interessante per comunicare agli altri il proprio stato d’animo servendosi delle faccine che, con gli anni, avrebbero segnato la storia.

Dopo pochi mesi, iniziarono a comparire le prime applicazioni che permettevano di sbloccare, per così dire, la tastiera dell’iPhone ed utilizzarle anche al di fuori dei confini giapponesi. Un’evoluzione, quella delle emoji, che Apple ha sempre tenuto strettamente sotto controllo, specialmente nei primi periodi successivi al lancio. Sono dovuti passare molti anni, però, per l’abilitazione delle emoji sulla tastiera di tutti gli utenti iOS che, finalmente, possono scambiarle con tutti. Non è un caso se dopo pochissimo tempo la tastiera emoji è divenuta la più conosciuta in tutto il mondo.

Con l’aumento della risoluzione dei display dell’iPhone, anche le emoji sono state sottoposte, nel 2016, ad un deciso rinnovamento. Un vero e proprio restyling che, a quanto pare, ha fatto felici molti appassionati in tutto il mondo. Sembra, infatti, che ogni giorni siano milioni e milioni coloro che le utilizzano, su Apple così come su altri dispositivi, per comunicare a parenti ed amici le proprie emozioni e sensazioni. E voi? Le utilizzate? Ed eravate già utenti Apple quando esattamente 10 anni fa questa rivoluzione è entrata a far parte delle nostre vite?

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: