Poptel P60, iniziano le prove “fisiche” del rugged phone resistente a urti e acqua

Sulla scia del successo che i rugged phone hanno avuto sul mercato, anche il nuovo Poptel P60, decisamente uno dei più interessanti di questo tipo, ha iniziato i test di resistenza che ci porteranno a tirare le somme su quelle che sono i suoi punti di forza e le sue debolezze, ammesso che ne abbia. Prima di iniziare a vedere come sono andati i test, vale la pena ricordare che questo è uno dei dispositivi più completi nella sua fascia di prezzo.

Ha particolari livelli di privacy e sicurezza, con l’utilizzo del riconoscimento facciale e dello scanner di impronte digitali ed un’opzione push to talk completamente indipendentemente dallo sblocco del display. Ma adesso scendiamo sul campo e osserviamo il comportamento del Poptel P60 quando messo alla prova. Grazie alle certificazioni MIL-STD 810G e IP68 lo smartphone è resistente alle cadute e agli urti, alla polvere e all’acqua.

Tutto questo grazie alla sua struttura in metallo con bordi plastificati e rinforzati. Lo smartphone resiste per circa 60 minuti fino a 5 piedi di profondità ed anche lo schermo si dimostra efficiente dal momento che risponde ai comandi anche quando le mani dell’utilizzatore risultano bagnate. Per quanto concerne le rimanenti specifiche tecniche, il Poptel P60 ha un display da 5,7 pollici ed è alimentato da un processore Helio P23 in abbinamento con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.

Poptel P60, oltre a montare dunque un processore di fascia alta, è in grado di utilizzare ben 31 frequenze differenti in modo da poter utilizzare la propria rete con velocità sempre al massimo. Pur essendo un rugged, il Poptel P60 è dotato di 2 fotocamere posteriori da 16 e 5 MP e non manca, naturalmente, quella anteriore da 8 MP.

Chiude il quadro una super batteria da ben 5.000 mAh che offre un’ottima autonomia allo smartphone. Per acquistare il Poptel P60 sono necessari 259,99 dollari. Un prezzo accessibile date le funzionalità che offre. Da oggi sono iniziati i pre-ordini mentre dal 19 novembre inizieranno le vendite vere e proprie.

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: