Microsoft, il futuro è nei data center subacquei

Per Microsoft, il futuro dei data center è sott’acqua. Nel 2016, la casa di Redmond aveva dato il via ad un curioso progetto chiamato “Project Natick” che faceva parte di un piano di più largo respiro volto a studiare nuove forme di data center. Nello specifico, “Project Natick” si poneva l’obiettivo di sperimentare il funzionamento dei data center immersi nell’acqua per studiare il loro funzionamento e verificare se una struttura così realizzata poteva superare alcuni dei più classici problemi dei data center come il raffreddamento dei server.

Leggi il resto dell’articolo Source: Windows 10

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: