FlexiPai: ufficiale il primo smartphone pieghevole, bruciate Samsung e Huawei

Le voci riguardanti i primi smartphone pieghevoli al mondo erano diventate molto numerose negli ultimi tempi e vedevano al centro dell’attenzione Samsung e Huawei, che annunceranno questo tipo di dispositivo molto presto. Ma adesso un’altra casa produttrice le ha bruciate entrambe sul tempo: si tratta di Royole Corporation, un’azienda sconosciuta proveniente dalla California. La casa americana ha appena presentato a Pechino il FlexiPai, che è ufficialmente il primo smartphone pieghevole al mondo.

Un vero e proprio ibrido tra smartphone e tablet che si caratterizza per un pannello OLED che è possibile letteralmente piegare in 2. Quando lo smartphone pieghevole è chiuso ha in funzione 2 display: uno anteriore e uno posteriore, dalla diagonale di 4 pollici. Quando invece lo si apre, si ottiene un mega schermo da 7,8 pollici simile a quelli dei tablet (la risoluzione è di 1920 x 1440 pixel). Ma lo schermo non è l’unica caratteristica che stupisce: FlexiPai monta anche il processore Snapdragon 8150, che è il prossimo top di gamma di Qualcomm al momento non ancora annunciato (dovrebbe arrivare nel 2019 con il nome Snapdragon 855).

https://platform.twitter.com/widgets.js

FlexiPai ha una doppia fotocamera da 16 e 20 Megapixel ed il sistema operativo Android 9 Pie. La memoria RAM è di 8 GB, mentre lo storage integrato è da 256 GB. Ci saranno però anche varianti da 6/128 GB e 8/512 GB. La batteria è da 3800 mAh mentre le dimensioni totali sono di 134 x 190,35 x 7,6 mm. Questo smartphone pieghevole non è solo una demo, ma è un prodotto che entrerà effettivamente in commercio. Tuttavia, almeno per il momento, non lo vedremo in Europa, ma solo su alcuni store online in Cina, con prezzi che oscillano da 1400 a 1650 euro.

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: