Deltarune: guida al boss segreto Jevil

Nel primo capitolo di Deltarune, il seguito di Undertale pubblicato ieri da Toby Fox, è possibile affrontare un boss segreto chiamato Jevil. Questo mostro si trova nel piano “????” (che può essere raggiunto dall’ascensore) del castello del padre di Lancer, tuttavia per aprire la gabbia in cui è rinchiuso e sfidarlo dovremo ottenere tre frammenti di una chiave. Questi oggetti possono essere recuperati in qualsiasi ordine preferite. Dopo aver parlato con Jevil, dirigetevi dal negoziante nella zona Field per recuperare il primo pezzo. Il secondo, come mostrato nel video in calce alla guida, si trova in una cassa a nord (sempre in Field), e per accedervi dobbiamo inserire la seguente combinazione di semi: quadri, cuori, fiori (chiamati anche bastoni) e picche. L’ultimo pezzo si trova nell’area della Forest in cui ci sono delle figure bianche che danzano, e per raggiungerlo dobbiamo attraversare un passaggio segreto. Una volta ottenuti i tre frammenti, dovremo farli saldare dal fabbro Malius nella zona Bake Sale. Se non lo avete già fatto, vi consigliamo di far riparare a questo buffo personaggio anche il pezzo di torta distrutto, per poi riconsegnarlo al pasticciere. In tal modo verrete premiati la spin cake, un oggetto che fa recuperare 80 HP a tutto il party. Prima di affrontare Jevil vi consigliamo di fare scorta di oggetti curativi, come i Darkburger.

Adesso che avete la chiave potete finalmente affrontare questo boss segreto. Jevil utilizza i pattern di attacco di molti dei mostri che avete incontrato finora, ma ovviamente molto più veloci e caotici. Alcune mosse sono piuttosto casuali, e per schivarle bisognerà semplicemente avere buoni riflessi e padronanza dei controlli. Tuttavia con la giusta strategia è possibile semplificare notevolmente lo scontro. Tutti gli attacchi di Jevil che usano il seme di fiori sono mirati alla posizione del giocatore, quindi basterà spostarsi molto leggermente di lato per evitarli. Questa tecnica, chiamata “streaming”, è generalmente molto utilizzata nei giochi shoot ‘em up (purtroppo non sono ancora disponibili video in cui viene messa in pratica). In tal modo, visto che passando vicino ai proiettili si guadagnano TP bonus, potrete anche usare un numero maggiore di abilità. Non lasciatevi spaventare delle dimensioni dei proiettili: le hitbox in Deltarune sono molto più piccole dei rispettivi sprite. Per evitare l’attacco della spirale di cuori dovrete stare abbastanza vicini al centro del riquadro, schivare il primo proiettile, e poi semplicemente muovervi in cerchio. Per l’attacco delle falci sarà sufficiente fare la stessa cosa, ma al bordo invece che al centro. Per sconfiggere Jevil bisogna prima stancarlo, e per farlo dovremo usare principalmente le abilità speciali spin e hypnosis (ma anche gli attacchi normali aiutano). Spesso converrà usare il comando “difesa”, poiché, oltre a far guadagnare molti TP, diminuisce il danno subito nel turno successivo. Ad un certo punto il nome di Jevil diventerà blu, il ché vuol dire che il mostro è completamente esausto, e potremo usare la magia pacify di Ralsei per mandarlo a nanna e vincere.

Ci auguriamo che questa guida vi sia stata utile. Deltarune è disponibile da ieri su PC e Mac, ed è possibile scaricarlo gratuitamente da questo link. Poco fa, tramite un tweet, è giunta la conferma che il titolo arriverà anche su altre piattaforme, tra cui iTunes. Continuate a seguire le pagine di Vmag per non perdervi la nostra approfondita analisi del nuovo gioco di Toby Fox.

The post Deltarune: guida al boss segreto Jevil appeared first on VIGAMUS Magazine - Il Magazine sul mondo dei Videogiochi.

Source: VR News
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: