LG V40 ThinQ finalmente annunciato con le tanto attese 5 fotocamere ma senza Android Pie

Dopo essersi palesato nei leak per settimane, tra un’indiscrezione e l’altra, è finalmente stato annunciato il top di gamma di LG, ovvero l’LG V40 ThinQ. L’aspetto che sicuramente ha più catalizzato l’attenzione degli appassionati in questo periodo di attesa riguarda sicuramente le 5 fotocamere dello smartphone. Ben 3 posteriori e 2 frontali per degli scatti innovativi e dalle eccellenti potenzialità. Questo almeno è quello che emergeva dai renders che, ad oggi, sembra confermato in via definitiva. Ma quali saranno, dunque, le caratteristiche effettive di questa fotocamera? Vediamola un po’ più da vicino servendoci di quelli che, a questo punto, sono i dati ufficiali.

Si parte dalla fotocamera posteriore che comprende, come già detto, ben 3 obiettivi. Il primo è un grandangolare da 16 MP con un angolo di visione di ben 107 gradi e un’apertura focale pari a f/1.9. Si tratta dello stesso obiettivo montato sull’LG G7 e del quale abbiamo già potuto saggiare le capacità dal momento che è sul mercato da diversi mesi. Il secondo obiettivo dell’LG V40 ThinQ è di tipo classico ed ha una risoluzione di 12 MP e apertura focale f/1,5. Il terzo ed ultimo obiettivo ha una zoom ottico da 2x e un’apertura focale f/2,4. I tre obiettivi possono lavorare in contemporanea creando dei piccoli video con le 3 immagini catturate. E’ questa la funzionalità nota come Triple Shot.

honor view 10 lite

Per quanto riguarda la parte frontale, l’LG V40 ThinQ conferma la doppia fotocamera. In questo caso abbiamo un obiettivo da 8 MP ed uno grandangolare da 5 MP. L’Intelligenza Artificiale gioca un ruolo fondamentale nel comparto fotografico di LG V40 ThinQ. Attraverso essa, infatti, è possibile bilanciare correttamente il bianco, ottenere consigli su quali siano gli scatti migliori in base a soggetto e sfondo, regolare le tonalità di colore in base alle condizioni di luce presenti nell’ambiente circostante. Senza dimenticare, poi, la possibilità di utilizzare gli sfondi personalizzati, gli AR Emoji o gli Avatar. Insomma, un pacchetto davvero di tutto rispetto.

La disponibilità di LG V40 ThinQ partirà sul mercato dal prossimo 18 ottobre ad un prezzo che oscillerà, in base alle configurazioni scelte, tra i 900 e i 980 dollari. Due i colori disponibili, almeno inizialmente, ovvero il blu e il nero. I prezzi e gli eventuali accessori in dotazione verranno resi noti da LG man mano che il dispositivo sarà disponibile sui vari mercati anche se è praticamente certo che tra i primi a ricevere lo smartphone ci saranno gli statunitensi.

Per quanto riguarda le altre principali caratteristiche di LG V40 ThinQ si citano un display OLED Full Vision Quad HD Plus da 6,4 pollici con una risoluzione massima di 3.120 x 1.440 pixel. Il processore utilizzato è uno Snapdragon 845 di Qualcomm in abbinamento con una RAM da 6 GB e una memoria interna compresa tra 64 e 128 GB. Questa, comunque, è espandibile con microSD fino ad un massimo di ben 2 TB. La batteria ha una capacità di 3.300 mAh ed è compatibile sia con la ricarica rapida che con quella wireless. Chiude il quadro il sistema operativo, Android Oreo 8.1. Niente Android Pie 9.0, dunque, per la delusione di moltissimi appassionati che si aspettavano, invece, il nuovo sistema operativo di Google su LG V40 ThinQ. A questo smartphone non mancano nemmeno caratteristiche d’altissimo rango come l’impermeabilità e un Quad DAC Hi-Fi a 32 bit con audio DTS:X.

fonte

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: