Grave accusa di Qualcomm ad Apple: informazioni sui processori rubate e poi rivendute

Questo è stato l’anno del cambiamento in casa Apple. Abbiamo visto, infatti, come i nuovi iPhone 2018 non siano equipaggiati con processori Qualcomm ma bensì, in maniera esclusiva, da Intel. E ad oggi è risaputo che i rapporti tra Qualcomm e Apple non siano assolutamente dei migliori. Più volte, negli ultimi tempi, le due aziende sono arrivate ai ferri corti combattendo in tribunale per la violazione di brevetti o operazioni, comunque, tutt’altro che leali. E proprio nelle ultimissime ore è arrivata un’altra pesantissima accusa ad Apple da parte di Qualcomm. La nota azienda, infatti, accusa i concorrenti di Cupertino di aver rubato i segreti dei propri chipset per rivenderli ad Intel.

E’ in questo modo, sempre secondo quanto sostenuto da Qualcomm, che in casa Intel sono riusciti a produrre dei processori con caratteristiche praticamente identiche a quelle dei processori Qualcomm e, per questo, ideali per far funzionare al meglio i nuovi iPhone 2018 considerato specialmente che tra il 2011 e il 2016 Qualcomm ha prodotto i chipset per gli smartphone Apple. Un’operazione per nulla complicata specie considerato che nel periodo in cui tra Apple e Qualcomm vigeva la pace più totale, la prima aveva libero accesso a tutti i dati relativi ai progetti dei chipset per i propri smartphone.

Le accuse di Qualcomm sembrano, allo stato attuale, essere suffragate da alcune prove reperite dai propri ingegneri. In base a queste, sembrerebbe che Apple abbia utilizzato i software di Qualcomm per migliorare sensibilmente quelle che erano le prestazioni dei processori di Intel. In ogni caso, allo stato attuale delle cose il nome di Intel non compare tra gli imputati per cui la causa dovrebbe riguardare esclusivamente Qualcomm ed Apple che, nuovamente, si daranno battaglia in un’aula di tribunale per vedere riconosciuti i propri diritti. Vedremo come andrà a finire ma dubitiamo seriamente che tra le due aziende potrà mai tornare a splendere il sole.

fonte: Reuters

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: