iPhone XS, XS Max e Xr ufficiali: più potenza, display e colori da Cupertino

La presentazione di Apple ha appena svelato allo Steve Jobs Theater i melafonini di ultima generazione, in un evento tra i più attesi dell’anno nel panorama tecnologico. Sono arrivati iPhone Xs e Xs Max, che insieme alla versione economica Xr annunciata subito dopo comporranno la nuova gamma di smartphone della mela, e lo faranno senza bordi. La casa di Cupertino ha detto finalmente addio al vecchio design per concentrarsi esclusivamente sulla notch. Fra i primi 2 smartphone ci sono differenze senza dubbio sostanziali, pur differenziandosi nel nome solamente per la dicitura “Max”.

iPhone Xs Max: caratteristiche

Partendo da iPhone Xs Max (insieme a Xs nell’immagine su), arriva col display più grande mai montato dalla mela: ben 6,5 pollici. E’ uno schermo che è stato chiamato Super Retina, con 458 ppi di densità, risoluzione di 1242 x 2688 pixel e touch screen a 120 Hz. Lo schermo vanta la tecnologia HDR10, Dolby Vision e un range dinamico del 60 percento superiore. Permane il Face ID ed è scomparso del tutto Touch ID insieme a qualsiasi tipo di autenticazione tramite impronta. Il processore è Apple A12 Bionic, da 7 nm e con design esa-core (cluster 2+4), con GPU da 4 core e motore neurale da 8 core. Dei 6 core di cui è composto, 2 hanno prestazioni del 15% superiori rispetto ad A11, mentre gli altri 4 hanno consumi del 40% inferiori. C’è anche una GPU del 50% più potente. Migliora anche la doppia fotocamera, con sensori da 12 MP e aperture f/1.8 e f/2.4. Un obiettivo è grandangolare, l’altro è un teleobiettivo con zoom ottico 2x e stabilizzazione ottica. Lo smartphone sarà disponibile con memorie da 64, 256 e 512 GB.

Specifiche di iPhone Xs e Xr

iphone xr
Xr

Apple iPhone Xs è un upgrade del precedente X, sempre con display da 5,8 pollici, con risoluzione di 1125 x 2436 pixel e touch a 120 Hz, nonchè altoparlanti stereo come per la variante Max. I 2 melafonini sono anche dual SIM, ma per ora sappiamo che solo il modello che arriverà in Cina supporterà 2 SIM fisiche, mentre quelli americani avranno l’eSIM. In quanto a iPhone Xr invece, è un melafonino più economico ma come dimensioni si posiziona nel mezzo tra iPhone Xs e Xs Max, con display da 6,1 pollici di tipo LCD dalla risoluzione di 828 x 1792 pixel. Anche se non è uno schermo OLED come gli altri 2 smartphone, secondo la mela è il miglior LCD mai inserito in uno smartphone. Mentre Xs e Xs Max hanno un retro in vetro (il più resistente mai visto su uno smartphone) e un profilo in acciaio inossidabile, Xr ha un design in vetro e in alluminio serie 7000 aerospaziale, e arriverà in più colori (bianco, nero, blu, corallo, giallo e product Red). Mentre la serie Xs ha l’impermeabilità IP68, Xr ha la certificazione IP67. Altra differenza: la fotocamera posteriore è singola, da 12 MP. Per il resto le specifiche sono simili alle altre 2 versioni.

Prezzi

Ciascuno dei 3 nuovi melafonini è stato lanciato in 3 varianti di memoria rispettivamente da 64, 128 e 256 GB per Xr e 64, 256 e 512 GB per le restanti. I prezzi per il mercato italiano sono i seguenti.

  • iPhone Xs: 1189€ per 64 GB, 1359€ per 256 GB e 1589€ per 512 GB
  • iPhone Xs Max: 1289€ per 64 GB, 1459€ per 256 GB e 1689€ per 512 GB
  • iPhone Xr: 889€ per 64 GB, 949€ per 256 GB e 1059€ per 512 GB
Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: