Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.480 altri iscritti

RSS Feed

21/07/2018

Samsung con Android Go, arriva finalmente la certificazione FCC per 4 modelli


In un clima di attesa sempre più rovente, si avvicina l’esordio sul mercato dei primi smartphone Android Go di Samsung. Già da diverse settimane ci arrivano continue indiscrezioni in merito e abbiamo appreso recentemente dell’ottenimento di importanti certificazioni per questi modelli. Le ultimissime notizie parlano del conferimento a questi dispositivi della famigerata certificazione FCC. Tale evento indica chiaramente che il lancio, ormai, è davvero molto vicino e questi dispositivi con la versione “alleggerita” di Android saranno realtà molto prima di quanto possiamo immaginare.

I modelli di smartphone Samsung Android Go che hanno ottenuto la certificazione FCC sono attualmente 4. Questi sono identificati con i codici SM-J260G, SM-J260G / DS, SM-J260Y, SM-J260Y /DS. In realtà si tratta comunque di due modelli distinti in due varianti. Laddove, infatti, il numero di modello termina con DS si identifica una versione Dual Sim. Tutti gli smartphone con Android Go avranno, come ormai sappiamo, una RAM ridotta, pari a 1 GB o anche meno. Per non creare disparità tra i vari utenti Android, Google ha pensato anche a delle versioni Go delle proprie App più utilizzate. Queste saranno completamente utilizzabili con gli smartphone Android Go.

Gli smartphone Samsung Android Go supporteranno i display AMOLED fino a 5 pollici e saranno alimentati, con molta probabilità, dal processore Exynos 7570 in abbinamento, come è naturale che sia, con 1 GB di memoria RAM. Non sappiamo ancora con esattezza le date in cui diverranno ufficiali questi smartphone che, fino a pochi giorni fa, si è vociferato fare parte della serie Galaxy J2 Core. Novità interessanti comunque sono in arrivo e ne siamo praticamente certi. Non manca molto all’esordio. Rimanete sintonizzati per non perdere ulteriori informazioni in merito.

Fonte

Source: Hardware

Tags:

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: