Xiaomi Redmi 6 Pro, emerse le prime foto della variante di colore Blu

Xiaomi Redmi 6 Pro è stato, nelle ultime settimane, protagonista di diverse indiscrezioni. Grazie a queste siamo riusciti a conoscere un po’ più da vicino questo nuovo device cinese che farò la propria comparsa sul mercato in tempi brevissimi. Da quanto abbiamo appreso, infatti, il lancio è previsto il 25 giugno. Naturalmente l’evento è stato fissato in Cina e vedrà come protagonista questo smartphone in una varietà di colorazioni abbastanza vasta. Sarà infatti disponibile in diverse tonalità dell’oro (tra cui l’oro chiaro e l’oro rosato), in nero, rosso e blu.

Proprio su quest’ultima versione dello Xiaomi Redmi 6 Pro, quella nera, sono appena trapelate delle interessanti immagini che mostrano, dal vivo, lo smartphone. Possiamo vedere innanzitutto il retro del dispositivo che, in molti dettagli, ci ricorda tantissimo quello che abbiamo già visto sul Redmi Note 5. E’ presente una doppia fotocamera posteriore con obiettivi disposti verticalmente e accanto cui si colloca il sensore biometrico. Sul fronte è collocata la fotocamera per i selfie che avrà una risoluzione pari a 5 MP. Lateralmente, invece, i classici tasti fisici (regolazione volume e accensione) e lo slot per l’inserimento della propria SIM card.

xiaomi redmi 6 pro xiaomi redmi 6 pro xiaomi redmi 6 pro

Veniamo al display dello Xiaomi Redmi 6 Pro che dovrebbe essere un FHD Plus da 5,84 pollici. Addentrandoci nel cuore del dispositivo, potremmo trovarci un processore Snapdragon 625 di Qualcomm in abbinamento con una RAM da 3 GB e una memoria interna da 32 GB. Questa potrebbe, però, essere semplicemente la versione base. I cinesi, infatti, potrebbero introdurre una variante “plus” con 4 GB di RAM e 64 G di memoria interna. Chiude il quadro la batteria, da 3.400 mAh, capace di garantire una buona autonomia allo smartphone. Non rimane dunque che pazientare qualche altro giorno dato che ormai il lancio è davvero imminente.

Fonte

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: