Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.390 altri iscritti

RSS Feed

21/06/2018

Le migliori tastiere gaming per veri Pro dei videogiochi – Giugno 2018


La complessità dei videogiochi odierni va ben oltre l’immaginazione di un profano. Giocare ai videogames oggi vuol dire competere in qualcosa di davvero sofisticato: spesso si devono utilizzare tantissimi comandi e dimostrare tante skills diverse per vincere una partita. Sui giochi PC più competitivi anche l’hardware purtroppo si è dovuto adattare a questa complessità, ed è per questo che oggi esistono mouse e tastiere gaming, ossia periferiche dedicate prettamente all’ambito videoludico.

E’ sulle seconde che poniamo l’accento con questo articolo: una periferica sempre immancabile quando si parla di videogiochi per computer. Fra tastiere meccaniche e a membrana ci sono così tanti esemplari li fuori che per ogni videogiocatore ed ogni gioco può essere scelto un modello differente. Sono innumerevoli le specifiche da valutare: oltre alla suddetta distinzione un’altra importantissima è la distinzione fra tastiera wireless e USB, ma ce ne sono tante altre. Andiamo quindi a vedere come scegliere una tastiera da gaming e soprattutto quali sono le migliori tastiere gaming in commercio quest’anno.

Indice

Quali tastiere gaming comprare

Veniamo al punto: come effettuare una selezione delle tastiere gaming migliori? Il modo più semplice, escludendo il semplice affidamento alle migliori marche come Razer e Logitech che è la cosa più sbagliata, è valutare il modello basandosi sulle caratteristiche più importanti nei videogiochi. Una tastiera PC da gaming deve adattarsi bene non solo allo stile di gioco del giocatore, ma anche ai tipi di videogames a cui il gamer vuole giocare. Il layout non è indispensabile nei giochi: avere una tastiera italiana o americana può essere la stessa cosa e da Windows si può comunque impostare il layout italiano, anche se comunque i simboli disegnati sui tasti rimangono quelli americani. Ciò che è indispensabile è invece conoscere la tipologia di mouse o tastiera che fa per noi, i tasti presenti, la retroilluminazione RGB ed altri elementi del genere. Ricordate che quando si gioca non si sta solo scrivendo o utilizzando un tablet, ambiti in cui bastano tastiere economiche. C’è bisogno di una keyboard veramente valida, spesso venduta a prezzi anche di centinaia di euro, per giocare i migliori titoli al top del comfort. Andiamo quindi a fare luce sulle specifiche delle tastiere gaming modello.

Tipologie: tastiera meccanica o a membrana?

tastiere gaming

Esistono 2 veri e propri mondi per quanto riguarda la tastiera da gioco: quello dei modelli a membrana e quello delle tastiere gaming meccaniche. Quella a membrana è la classica tastiera per il computer: sono così tutte quelle economiche e che si utilizzano di solito. Al loro interno hanno una semplice membrana gommata che contiene i gommini tramite cui si digita con tutti i tasti. La tastiera meccanica, anche se all’apparenza non si notano cambiamenti, è invece qualcosa di completamente differente. Questa categoria di keyboard infatti ha uno switch fisico (un meccanismo singolo) per ogni tasto e non una membrana unica. Cosa vuol dire? Semplice, che un modello del genere può essere infinitamente più preciso, può durare molto più a lungo, restituisce un feedback migliore alla pressione dei tasti e molto altro. E soprattutto isolando le battiture con switch separati evitano problemi di ghosting e key rollover che si verificano quando si premono 3 o più tasti in una volta sulle normali tastiere a membrana. Insomma, le tastiere gaming meccaniche sono di gran lunga superiori a quelle a membrana, ma da un altro lato hanno anche un prezzo molto più alto. Gli switch fisici della tastiera meccanica non sono tutti uguali ma possono essere di diversi tipi a seconda del feedback che restituiscono. Gli switch più famosi e utilizzati sono i Cherry MX, di cui le tipologie più importanti sono le seguenti:

  • Cherry MX Black: corsa lineare priva di feedback, abbastanza forza necessaria per l’input (60 grammi), corsa di ritorno veloce. Tasti estremamente silenziosi.
  • Cherry MX Red: la tipologia più diffusa sulle tastiere gaming meccaniche, ha le stesse caratteristiche degli switch Black ma è necessaria meno forza per l’input (45 grammi).
  • Cherry MX Blue: feedback rumoroso con un clic ben delineato alla pressione, e in più uno scalino che consente il riconoscimento dell’immissione del carattere anche a livello tattile. Switch molto precisi, ottimi per chi scrive velocemente, necessari 50 grammi di forza per l’attivazione.
  • Cherry MX Brown: non c’è il clic ma c’è lo scalino, quindi sono silenziosi ma è facile riconoscere quando l’input è stato dato a livello tattile.

Ci sono anche altri tipi di switch Cherry MX (Clear, Super Black, Dark Grey, Grey, Green e White), ma si parla essenzialmente di varianti di quelli che vi abbiamo appena descritto, con un ammontare di forza necessaria all’attivazione differente oppure con variazioni nel rumore prodotto. Ci sono poi gli switch Cherry MX Speed che hanno una corsa di soli 1,2 mm e quindi l’input può essere dato in maniera estremamente veloce. Ci sono tastiere gaming che possono avere switch diversi dai Cherry MX: ad esempio le tastiere cinesi li hanno di sottomarca (qualità inferiore ma proprietà uguali a quelli originali a seconda del colore), mentre alcuni modelli come le Logitech hanno degli switch proprietari altrettanto validi.

Tasti Macro

Delle tastiere gaming che si rispettano hanno anche dei tasti macro. Sono essenzialmente dei tasti programmabili a cui si può assegnare una determinata combinazione di tasti o di comandi. In questo modo premendo un singolo tasto si possono far compiere determinate azioni o combinazioni al nostro personaggio in-game. Ce n’è spesso bisogno nei giochi più competitivi e frenetici, ma non in tutti i giochi da beneficio l’utilizzo delle macro. Tuttavia è sempre un’enorme comodità averli. Ci sono alcune tastiere gaming in cui i tasti macro ci sono e sono separati dal resto della tastiera: trattasi quindi di tasti dedicati ad essere programmati. Altre tastiere gaming hanno come tasti macro i normali tasti che si utilizzano per scrivere e per il resto. Infine, ci sono quelle che hanno entrambe queste funzionalità. Si possono programmare i tasti macro attraverso il software fornito con la tastiera, tramite cui si possono regolare anche tantissime altre opzioni.

Retroilluminazione

tastiere gaming

Una tastiera retroilluminata oltre a essere un elemento di stile e di design può anche essere utile in gioco. Può infatti evidenziare i tasti che dobbiamo premere dandoci modo di riconoscerli immediatamente. Le tastiere gaming possono avere una retroilluminazione monocromatica ossia di un singolo colore, oppure RGB, quindi di tanti colori diversi. Si arriva addirittura a 16 milioni come su un display LCD! Alcune tastiere illuminano tutti i tasti contemporaneamente, altre consentono di retroilluminare solo determinati tasti a scelta. Su molte tastiere gaming si può anche scegliere l’illuminazione a seconda del profilo impostato, l’intensità della luce, l’intermittenza ed altre combinazioni.

Wireless o USB?

Un altro grande punto interrogativo è la scelta fra tastiere gaming wireless e USB. Le prime non richiedono il collegamento di un cavo USB per essere utilizzate, ma possono essere un po’ meno reattive ed hanno bisogno di essere alimentate a batteria. Le seconde invece sono le più affidabili se parliamo di reattività e non c’è bisogno della batteria perchè vengono alimentate tramite la porta USB. Per i videogiochi consigliamo nel modo più assoluto le tastiere gaming USB per le sopra citate caratteristiche. Un gamer ha bisogno del top della reattività e di una tastiera che non si scarichi mai, piuttosto che di un modello senza fili totalmente inutile in quest’ambito.

Migliori tastiere gaming a membrana e meccaniche

Asus Cerberus

tastiere gaming

Una tastiera da gaming a membrana, la meno costosa fra quelle migliori. Ve la poniamo di fronte proprio per il suo rapporto qualità prezzo. La qualità costruttiva è uno dei suoi principali vanti, ed è cosa importante perchè quando si è in gioco si usa spesso maltrattare all’inverosimile le periferiche hardware. Ma con questo modello che è fra le tastiere gaming più indistruttibili non correrete pericoli. E’ infatti stata realizzata con all’interno una piastra in metallo pieno SECC che è robustissima. E’ perfino resistente ai liquidi, quindi non dovrete preoccuparvi se accidentalmente ci rovesciate sopra dell’acqua o del caffè. Ha una retroilluminazione LED tramite la quale si può scegliere un colore solo per tutti i tasti, ed ha ben 12 tasti programmabili per le macro che si possono registrare tramite il software dedicato. In più, ha dei tasti per controllare la riproduzione dei contenuti multimediali. Abbiamo apprezzato particolarmente la corsa rispetto alle altre tastiere gaming economiche, morbida e reattiva.

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link: ASUS Cerberus Gaming Tastiera USB Retroilluminata LED, Layout Italiano, Nero/Antracite

Razer Chroma

tastiere gaming

Ci teniamo ancora sulle tastiere gaming a membrana con questo modello Razor, che però si arricchisce con proprietà ben più avanzate. Anche se è a membrana nella digitazione questo modello si comporta un po’ come le tastiere da gaming meccaniche se parliamo di evitare problemi di battitura. Ha infatti il key rollover a 10 tasti e l’anti-ghosting, quindi è impossibile anche premendo più di 2 tasti contemporaneamente che si verifichino battiture extra o input sbagliati di qualsiasi tipo. La pressione dei tasti è ammortizzata e morbida, ma non rinuncia alla velocità. Il design è da 10 e lode sia per la sua robustezza che per la resistenza all’acqua e nello specifico agli spruzzi. Migliora rispetto al precedente modello anche la retroilluminazione, che in questo caso diventa RGB come le tastiere gaming meccaniche più costose. Si può scegliere di illuminarla con 16,8 milioni di colori differenti, ed è possibile illuminare i singoli tasti di colori diversi. Tutti i tasti sono programmabili e quindi si possono creare macro. Lo si può fare utilizzando il software Razer Synapse.

Ecco il link per acquistarlo direttamente su Amazon: Razer Cynosa Chroma Tastiera da Gaming Membrane con Illuminazione Razer, RGB, Design Robusto e Resistente all’Acqua, Key Roll-Over a 10 Tasti con Anti-ghosting, Layout Italiano

Cooler Master Storm Masterkeys Pro S

tastiere gaming

Vi abbiamo già spiegato lungamente nei paragrafi sopra quali sono i vantaggi delle tastiere meccaniche rispetto alle tastiere gaming a membrana, perciò non ci soffermeremo di nuovo su questi e vi invitiamo a leggere sopra per avere tutte le informazioni al riguardo. Vi basti sapere che questa Cooler Master è una tastiera meccanica venduta al prezzo di una a membrana, quindi è praticamente il best-buy delle tastiere da gioco. Vanta degli switch Cherry MX Brown, e vi invitiamo a leggere nuovamente sopra per sapere di cosa si tratta. Anche qui c’è la retroilluminazione RGB, è possibile programmare le macro e i tempi di risposta sono di un solo millisecondo. Il design è compattissimo e il cavo USB è rimovibile, ma dovrete rinunciare alla presenza del tastierino numerico che viene sostituito dai numeri presenti sopra le lettere. E’ lo scotto da pagare per avere una tastiera meccanica a un prezzo simile.

Vi lasciamo il link per l’acquisto su Amazon: Cooler Master CM Storm Masterkeys Pro S RGB, USB QWERTY, Nero

Corsair Strafe RGB

tastiere gaming

Andiamo finalmente sul professionale, con una tastiera top di gamma che ha tutto ciò che le tastiere gaming dovrebbero avere. Partiamo doverosamente dagli switch, dato che sono l’elemento che determinano in modo maggiore l’esperienza di gioco in gran parte degli scenari. In una variante abbiamo dei Cherry MX Silent, una sorta di variante più silenziosa dei Cherry MX Red, che sono i più amati per i videogiochi (nel paragrafo in alto potete scoprire tutte le loro proprietà). Ci sono poi varianti con switch Brown, Red e Blue, quindi per tutti i gusti. Sono tasti estremamente durevoli e molto performanti, ed ogni singolo tasto supporta la programmazione con le macro utilizzando il software in dotazione. C’è una tecnologia di anti-ghosting che l’azienda definisce “al 100%” e c’è un rollover completo su ogni singolo tasto. Quindi, sia in quanto a precisione che ad impeccabilità nell’immissione di input non ci saranno mai problemi: non sbaglia un colpo. E’ dotata anche di una porta USB aggiuntiva per collegare un mouse o altro hardware direttamente alla tastiera, ed ha una retroilluminazione RGB programmabile, proprio come le macro, su ogni singolo tasto.

Visualizza la migliore offerta su Amazon a questo link: Corsair Strafe RGB Tastiera Meccanica Gaming, Cherry MX Silent, Retroilluminato RGB Multicolore, Italiano QWERTY, Nero

[Consigliata] – Logitech G910 Orion Spectrum

tastiere gaming

Pareri impeccabili sono stati espressi su questa tastiera Logitech, casa produttrice leader del settore delle periferiche hardware, con mouse e tastiere gaming sempre da sogno. Ha degli switch meccanici di nome Romer-G ed è la tastiera più veloce mai realizzata da Logitech. I suoi switch si attivano dopo 1,5 mm e sono, secondo l’azienda, il 25% più veloci della concorrenza. Hanno anche il 40% di resistenza in più, quindi durano molto di più nel tempo. Insomma, switch che sulla carta promettono di essere migliori addirittura dei Cherry MX. Trattasi addirittura di una tastiera smart: vi si può connettere lo smartphone attraverso una dock per visualizzare le statistiche di gioco e della tastiera sullo schermo del cellulare. Oltre al fatto che i suoi tasti sono programmabili con le macro, ci sono anche 9 tasti G dedicati esclusivamente ad essere programmati, facili e immediati da raggiungere in quanto si trovano di lato e sopra la tastiera. Non poteva mancare una retroilluminazione RGB per ogni singolo tasto, dei tasti multimediali e un’egregia qualità costruttiva, con un poggia-polsi molto ergonomico. Di tutto e di più nella tastiera gaming perfetta e che vi consigliamo partcolarmente.

Ecco il link per acquistarlo direttamente su Amazon: Logitech G910 Tastiera per Giochi Meccanica RGB, Orion Spectrum, Layout Internazionale

Source: Hardware

Tags:

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: