Microsoft mette un data center in fondo al mare

Uno dei maggiori problemi dei grandi data center è il loro raffreddamento. Queste strutture, infatti, necessitano di grandi quantitativi di energia per alimentare di sistemi che tengono alla giusta temperatura i server che operano al loro interno 24 ore su 24. Molte grandi aziende stanno lavorando a progetti innovativi con l’obiettivo di migliorare in maniera sostenibile la capacità di raffreddamento dei data center. Il progetto più curioso è sicuramente quello di Microsoft che ha deciso di “affondare” i data center nel mare per capire se la naturale capacità di raffreddamento dell’acqua possa portare evidenti benefici.

Leggi il resto dell’articolo Source: Windows 10

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: