Spreadtrum sfiderà Qualcomm? Arriva il chipset SC9863 per gli smartphone midrange

Dopo il dominio di Qualcomm su MediaTek nel settore dei processori per smartphone, un’altra casa produttrice potrebbe essere intenzionata a sfidare il colosso di San Diego: si chiama Spreadtrum. Finora ha sempre prodotto SoC di fascia bassa per smartphone ultra economici, ma adesso ha annunciato SC9863, un processore di fascia media che potrebbe rivelarsi davvero molto competitivo e distinguersi dalla massa.

Ma andiamo a vedere le specifiche tecniche per capire in che fascia di mercato si collocherà. Spreadtrum SC9863 è un chipset octa-core formato da 8 CPU Cortex-A55 con una frequenza di 1,6 GHz. Queste CPU sono state lanciate solo un anno fa, e questo SoC è il primo a montarle. Pare che le prestazioni di questi nuovi core siano del 20% superiori a quelle dei Cortex-A53. Inoltre, il processore ha un’unità dedicata all’intelligenza artificiale che velocizza le operazioni AI di 6 volte.

L’intelligenza artificiale su questo SoC viene usata per identificare i contesti, per aggiungere funzioni relative alla realtà aumentata nella fotografia e per il riconoscimento facciale. Spreadtrum SC9863 supporta doppie fotocamere fino a 16 Megapixel, display Full HD+ e un modem LTE Cat. 7. Per rendere l’idea, questo processore dovrebbe essere a un livello simile a Snapdragon 630 e 636. Quest’ultimo, nel caso non lo conosciate, è il SoC di Xiaomi Redmi Note 5 Pro.

via: CNX-Software


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: