Recensione Acer Switch 5: fanless, penna e Core i7-7500U

Dopo l’ottimo lavoro fatto con Alpha Switch 12 (la recensione) è arrivata una nuova e più potente versione in casa Acer, si chiama Swift 5 ed è già in circolazione da questa estate. Non ho mai utilizzato per lungo periodo un 2-in-1 di tale potenza, fino adesso mi ero limitato a qualche cinesone con Atom a basso voltaggio di fascia medio bassa, per il tipo di utilizzo che ne faccio la potenza ha una certa rilevanza.


Così ho voluto provare questo diretto concorrente del Surface Pro, curioso di sperimentare un terminale che possa unire una CPU Intel Core i7 (di settima generazione) ad un design fanless, senza eccessivi bollori derivanti. La verità è che sono divenuto un acerrimo nemico delle ventole, ho usato per qualche mese Matebook X e rimasto incantato da quel silenzio tecnologico, seppur con qualche evidente limitazione di potenza.

PAROLA D’ORDINE FANLESS E LIQUIDLOOP

Acer Switch 5 mette insieme quanto di buono visto sul precedente modello con l’ottimizzazione di Windows 10 Pro, la penna capacitiva e la portabilità di un dodici pollici con tastiera sganciabile. I compromessi sono estremamente ridotti rispetto al passato, non mancano perfino il lettore d’impronte e la retroilluminazione della tastiera, una macchina completa che ho imparato a conoscere ed apprezzare.


Il vero top gamma Nokia? Nokia 8, in offerta oggi da Evoluxion.it a 299 euro oppure da Amazon a 365 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: