Chrome OS, il supporto alle applicazioni Linux è sempre più vicino: arriverà su tutti i Chromebook?

Chrome OS è pronto ad una svolta a dir poco interessante, per quanto riguarda la compatibilità con un numero di app e servizi che fino ad oggi sono stati certamente oltre le sue possibilità operative. Sul canale di sviluppo (Dev Channel) dedicato all’OS Google, si fanno infatti sempre più consistenti gli indizi relativi al supporto delle applicazioni Linux-based, a circa due mesi di distanza dai primi rumor a riguardo.

A meno di una settimana da Google I/O, il canale Dev per Chrome OS ha annunciato nuove impostazioni per le app Linux, intitolate semplicemente “Linux (Beta)”, a cui fa seguito una descrizione molto breve ma di certo incisiva: “Per lanciare tool Linux, editor e IDE”.

La notizia ha ovviamente suscitato molto interesse nei fan di Linux e sistemi derivati: sono diversi, ad esempio, gli utenti Reddit che hanno raccontato la loro avventura, provando ad attivare l’impostazione su Chrome OS Canary, e riuscendo nell’impresa di installare Steam, nonostante ci sia ancora molto da fare a livello di ottimizzazione dell’accelerazione GPU per rendere i titoli apprezzabili da vedere e giocare: il frame rate non sembra raggiungere, al momento, livelli sufficienti per un gaming “decente”.

Le nuove impostazioni per Chrome OS sembrano essere attualmente limitate ai soli Pixelbook, tuttavia la compatibilità con le app Linux-based è qualcosa che fa ovviamente gola a tutti gli utenti open source, quindi c’è da aspettarsi che prima o poi scopriremo la relativa funzione anche sui Chromebook: l’evento Google I/O ci darà ulteriori delucidazioni su questa nuova avventura di Big G.

via


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: