Su Facebook potremo classificare i commenti in base alla loro utilità

Dopo il gravissimo scandalo che ha travolto nei mesi scorsi il colosso Facebook, l’azienda è continuamente al sicuro per migliorare le potenzialità del social network. Non a caso sono stati integrati ulteriori livelli di protezione per i dati personali e, allo stesso tempo, stanno arrivando tante nuove funzionalità. Tra queste trova spazio il pulsante di downvote con cui gli utenti potranno interagire meglio tra loro all’interno delle discussioni pubbliche. Da tanto si parla della possibilità di una reaction “non mi piace” che si contrapponga al classico like. Non sappiamo se questo verrà mai introdotto ma con questo aggiornamento si fa un passo avanti.

I pulsanti di downvote su Facebook si identificano in due diverse “icone” di freccia in alto e freccia in basso. In corrispondenza di ogni commento sarà possibile, oltre alle classiche reactions, selezionare le frecce. Si dovrà selezionare quella rivolta verso l’alto per esprimere un giudizio positivo sul commento. Al contrario si selezionerà la freccia verso il basso per esprimerne uno negativo. In questo modo si riescono a classificare i commenti presenti all’interno delle pagine pubbliche e si riesce a dare più risalto a quelli ritenuti più utili e costruttivi.

Questa nuova funzionalità è ancora in fase di test, sia in Nuova Zelanda che in Australia ma crediamo che presto diverrà ufficiale e raggiungerà tutto il mondo. Ma come mai è nata quest’esigenza? La spiegazione si ritrova nelle parole degli stessi sviluppatori di Facebook che hanno parlato della necessità di molti utenti di poter interagire al meglio ed in maniera più costruttiva. E quale modo migliore, a tale scopo, di una vera e propria classificazione dei commenti? Più visibilità a quelli davvero utili, minore a quelli non ritenuti tali. Interessante, no? Non rimane che attendere ulteriori notizie in merito! L’aggiornamento in questione potrebbe arrivare molto prima di quanto immaginiamo!

Via: CNET


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: