LineageOS 15.1 si espande sempre più: supporto esteso a nuovi smartphone

Il progetto di LineageOS 15.1 cresce sempre più. Negli ultimi tempi molti sviluppatori si sono uniti al team, e ora si può riscontrare una sempre più efficiente espansione, con diversi nuovi dispositivi che si preparano a ricevere LineageOS 15.1. Grazie a questa diffusione capillare, la qualità di queste custom ROM è stata resa via via più elevata e prestante: ecco perchè molte aziende hanno deciso di puntarci con decisione.

Tra i marchi più importanti troviamo Samsung, che ha reso Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus (le versioni con il processore Exynos, ndr) compatibili con la nuova serie di custom ROM, che è basata su Android Oreo 8.1 come sistema operativo. Ma non c’è solo il colosso della Corea del Sud. LineageOS 15.1 sbarcherà anche sullo Xiaomi Mi Note 2 e sulla Nvidia Sheld TV, che era già stata caratterizzata dalla presenza della versione 14.1 della custom ROM erede di CyanogenMod.

Per i possessori di questi dispositivi, le procedure di installazione non sono complicate e richiedono poco tempo. Tuttavia, prima di procedere, è sempre utile fare un backup che vada a prevenire la sopraggiunta di alcuni problemi. In ultimo, va sottolineato che per i possessori di Samsung Galaxy S9 e S9 Plus l’installazione della nuova serie di custom ROM va a violare la garanzia legale dello smartphone.

 


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: